A- A+
Milano
Eterologa, in Lombardia vincono i cattolici: “Costi a carico dei pazienti”

Via libera della giunta regionale della Lombardia alla delibera di avvio della fecondazione eterologa. Ad annunciarlo e' stato l'assessore regionale alla Salute, Mario Mantovani, che ha spiegato che il provvedimento entrera' in vigore "a brevissimo, non appena la delibera sara' pubblicata". La delibera prende atto del documento sulla fecondazione eterologa uscito dalla Conferenza delle Regioni, attraverso un'applicazione restrittiva delle norme. Palazzo Lombardia ha stabilito che il costo della prestazione, in attesa che il governo decida se inserire nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) l'eterologa, e' a carico dell'assistito.

Sulla questione costi Mantovani ha spiegato che "queste attivita' sono da considerarsi a carico degli assistiti" e le tariffe di riferimento "verranno individuate con un atto successivo. "Sui costi - ha aggiunto l'assessore - faremo una valutazione, sono molto variabili" e la forbice sarebbe compresa tra i 600 e i 3mila euro. All'eterologa, poi, si potra' accedere "solo in caso di infertilita' o sterilita' assoluta e irreversibile". Sono autorizzati "i 60 centri lombardi di I, II e III livello gia' autorizzati per l'omologa e iscritti presso l'Istituto Superiore di Sanita'".

Tuttavia, con l'approvazione del provvedimento di giunta, "sono sospese le procedure per il rilascio di nuove autorizzazioni per le attivita' di procreazione medicalmente assistita". I centri autorizzati, ha spiegato Mantovani, "potranno procedere all'approvvigionamento di gameti dall'estero ma non comprarli, perche' il commercio di gameti e' vietato". Sul no alla doppia eterologa (nel caso di coppie in cui entrambi i componenti siano sterili) la Regione ha dovuto pero' fare un passo indietro. La Consulta, infatti, ha stabilito che va garantita e dunque la Lombardia non ha la facolta' di bloccarla. Il registro regionale dei donatori, ha comunicato Mantovani, sara' "affidato alla Fondazione Irccs Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico". Infine, e' stato chiarito che alle regole stabilite dalla Regione dovranno sottostare tutte le strutture sanitarie, anche quelle private.

Tags:
eterologalombardiafecondazione







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.