A- A+
Milano
Ferruccio De Bortoli a colloquio da Pisapia. Inside

di Fabio Massa

CATTIVERIA-1/ Che cosa ci faceva Ferruccio De Bortoli nell'ufficio di Giuliano Pisapia, oggi tra le 12 e le 13? I bene informati giurerebbero che nel colloquio si sia parlato anche di mancate candidature (quella dell'avvocato arancione) e di possibili candidature (quella del quasi ex direttore del Corsera). Da Palazzo Marino si fa sapere ad Affaritaliani.it che in stanza con il direttorissimo del Corriere e con il sindaco uscente c'era anche Mario Usellini, presidente della Fondazione Vidasi. Il colloquio ha quindi avuto come oggetto le attività di assistenza ai malati terminali dell'associazione Vidas.

CATTIVERIA-2/ C'è chi dice che la manovrina sia fatta per tagliare fuori Pierfrancesco Majorino e Umberto Ambrosoli. C'è invece chi dice che è un provvedimento giusto che anticipa le logiche della città metropolitana. Rimane il fatto che fa molto discutere l'ipotesi di far votare per le primarie non solo i cittadini di Milano ma anche i cittadini dell'area metropolitana. Tradotto: tutti i comuni dell'hinterland. Nei quali ovviamente vigono altre regole e altri giochi (e altri capibastone). Anche se il Pd provinciale frena: proposta non nostra, le regole non sono ancora state chiarite.

@FabioAMassa

Tags:
de bortolipisapiaelezionimilano a2a







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.