A- A+
Milano

 

 

mamma scomparsa

Era tra le acque del lago di Como Francesca Tarca, la mamma di una bimba di 3 anni di Mello (Sondrio) che risultava scomparsa dal 28 ottobre è stata trovata morta. Il cadavere è stato rinvenuto nelle acque del lago di Como, davanti a Gravedona. Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza. Si pensa al suicidio. La donna si sarebbe tolta la vita dopo aver affidato la figlia ai nonni: "Vado a Lecco a fare shopping con un'amica" aveva detto prima di salire, da sola, sulla sua automobile.

La notizia del ritrovamento è stata confermata dai carabinieri anche se non c'è ancora stato il riconoscimento ufficiale da parte del marito. Secondo gli inquirenti non dovrebbero esserci dubbi che si tratta di suicidio: Francesca Tarca non aveva infatti alcun appuntamento con un'amica e, come ha svelato un investigatore dei carabinieri, "non ci sono segni di percosse o violenze sul cadavere". Il cadavere è affiorato a 30 metri di distanza dal luogo in cui era stata parcheggiata l'auto. A lanciare l'allarme una negoziante del luogo: "Mi sembra la signora scomparsa, stessi abiti, stessa corporatura. Affiora dal lago. Venite subito" ha detto alle forze dell'ordine. Sarà l'autopsia a chiarire le cause del decesso.

Non essendo stati trovati segni che possano far pensare a una colluttazione, tuttavia, gli inquirenti sembrano certi si sia tolta la vita. Da qualche tempo Francesca Tarca e il marito, Alessandro Secchi, artigiano, erano in crisi. Come ha raccontato l'uomo ai carabinieri, alla vigilia della scomparsa la donna aveva manifestato la possibilità di una separazione, dopo 5 anni di matrimonio. "Tutto può facilmente essere superato - ripeteva Secchi che, nei giorni scorsi, non ha mai smesso di cercarla, con amici e parenti, nei boschi e lungo i paesi del Lario - L'importante è che torni, c'è anche la sua adorata bimba che l'aspetta". Giovedì pomeriggio il tragico ritrovamento del corpo senza vita di sua moglie.

Tags:
valtellinascomparsacomolago di como







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.