A- A+
Milano
Mantova, riapre la Camera degli Sposi: "Ferita terremoto simbolicamente chiusa"
mantova camera degli sposi

"La riapertura della Camera degli Sposi ha molti significati per il comparto alberghiero. Passato, presente, futuro confluiscono. Si chiude simbolicamente la ferita di immagine aperta dal terremoto tre anni fa, si ristabilisce definitivamente un’atmosfera di normalità restituendo la possibilità a turisti e visitatori di ammirare il capolavoro di Andrea Mantegna, infine, si rafforza l’auspicio di attrarre anche sul territorio virgiliano una buona fetta dei turisti accorsi per l’Esposizione Universale. Perché adesso Mantova ha tutte le carte in regola per giocare la partita Expo”. Lo afferma il presidente di Federalberghi-Confcommercio Mantova, Gianluca Bianchi, a proposito dell’inaugurazione della Camera degli Sposi. “E’ un traguardo fondamentale per noi operatori – continua Bianchi – dopo un inizio dell’anno molto deludente in termini di presenze turistiche, con strutture ricettive deserte o temporaneamente chiuse, adesso è il momento della rivincita. Ci auguriamo che questa giornata, davvero storica per Mantova, sia l’occasione per il rilancio del nostro sistema turistico e uscire definitivamente da questa lunga crisi.
 

Tags:
camera degli sposimantovagianluca bianchi







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.