A- A+
Milano
Polizia locale-Comune: l'intesa sfuma al traguardo

Nuovo inatteso stop nella trattativa tra Comune di Milano e Polizia locale, proprio a pochi passi dalla firma sull'accordo per il rinnovo contrattuale cui le parti lavorano da mesi. Ecco cosa è successo secondo quanto riporta una nota di Palazzo Marino: "L’amministrazione comunale ha presentato alle organizzazioni sindacali una serie di proposte con l’obiettivo di rendere pienamente legittima e operativa l’intesa raggiunta lo scorso aprile per le indennità e il sistema degli incentivi per la polizia locale. Come è noto, quell’intesa aveva prodotto alcune osservazioni da parte del collegio dei revisori dei conti e della Corte dei conti, in particolare nella parte relativa al rapporto tra “indennità di disagio” e le altre forme di incentivo economico. L’amministrazione si è trovata nella necessità di dover intervenire per modificare alcuni punti dell’intesa".

"Palazzo Marino  - prosegue il comunicato  - ha quindi presentato alcune proposte in grado di mettere in sicurezza la retribuzione della polizia locale da possibili ricorsi o interventi delle autorità di controllo, mantenendo i livelli retributivi, peraltro già incrementati dall’intesa di aprile. Va tenuto infatti conto che tra i poteri degli organi di controllo – in caso di non ottemperanza alle prescrizioni – vi è anche il blocco dell’erogazione di quelle voci salariali. L’amministrazione - conclude la nota - si rammarica per il fatto che non sia stato possibile, dopo una lunga serie di incontri, raggiungere una condivisione con le organizzazioni sindacali, così da garantire il giusto riconoscimento al valore professionale della polizia locale e l’elevato livello dei servizi che il Corpo assicura".

Le sigle sindacali non hanno accettato di buon grado la nuova proposta di intesa e annunciano mobilitazioni per settembre.

Tags:
polizia localecorte dei contisindacati







A2A
A2A
i blog di affari
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.