A- A+
Milano

Dopo essere stato nominato sovrintendente della Scala a partire dal 2015, l'austriaco Alexander Pereira è arrivato a Milano. E ha annunciato che "sarà italiano  il nuovo direttore musicale della Scala". Daniele Gatti è dato per favorito e potrebbe sostituire Daniel Barenboim.  Ma le possibilità sono diverse. E molti sono i direttori con cui lui ha collaborato: fra gli altri, Riccardo Chailly. "Cerco di lavorare con tutti i grandi maestri del mondo", si è limitato a dire. E fra i big che vorrebbe vedere - anzi, rivedere - alla Scala ci sono Claudio Abbado, che è tornato al Piermarini l'anno scorso dopo oltre vent'anni d'assenza, e Riccardo Muti, che alla Scala non mette piede da quando se ne andò nel 200, e che quest'anno dirigerà il Nabucco al Festival di Salisburgo: "Sarei felice se Claudio e Riccardo venissero".

Tags:
scalagattipole






A2A
A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.