A- A+
Milano
Esondazione Seveso, 114 cittadini rimborsati dal Comune

Sono 114 i cittadini che in questi giorni hanno già ricevuto il contributo di solidarietà che per la prima volta il Comune ha messo a disposizione di chi ha subito danni nell’esondazione dei fiumi Seveso e Lambro.  Uno stanziamento importante pari a 2 milioni di euro ai quali si aggiungono 750 mila euro destinati tramite bando ad attività commerciali e altri 300 mila euro per condomini e cittadini come contributo per l’installazione di paratie e sistemi di contenimento che riguardano le esondazioni dovute al Seveso e al Lambro.  Sono 689 le richieste ricevute dal Comune ed entro metà marzo, a scaglioni di 25 persone ogni giorno, tutti coloro che ne hanno diritto avranno ricevuto il contributo. Tutti i contributi erogati sono improntati al principio di trasparenza, equità e ripartizione.  “Abbiamo voluto dare un aiuto concreto e tangibile ai cittadini che hanno dovuto fronteggiare l’emergenza Seveso. Un disagio intollerabile cui per la prima volta l’amministrazione milanese risponde con un impegno importante. Alle parole abbiamo fatto seguire i fatti. Contemporaneamente sono stati avviati gli interventi strutturali che nel futuro eviteranno nuove esondazioni" dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Protezione civile.

Tags:
sevesoesondazionerimborsimilano






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.