A- A+
Milano
Esondazione Seveso, 114 cittadini rimborsati dal Comune

Sono 114 i cittadini che in questi giorni hanno già ricevuto il contributo di solidarietà che per la prima volta il Comune ha messo a disposizione di chi ha subito danni nell’esondazione dei fiumi Seveso e Lambro.  Uno stanziamento importante pari a 2 milioni di euro ai quali si aggiungono 750 mila euro destinati tramite bando ad attività commerciali e altri 300 mila euro per condomini e cittadini come contributo per l’installazione di paratie e sistemi di contenimento che riguardano le esondazioni dovute al Seveso e al Lambro.  Sono 689 le richieste ricevute dal Comune ed entro metà marzo, a scaglioni di 25 persone ogni giorno, tutti coloro che ne hanno diritto avranno ricevuto il contributo. Tutti i contributi erogati sono improntati al principio di trasparenza, equità e ripartizione.  “Abbiamo voluto dare un aiuto concreto e tangibile ai cittadini che hanno dovuto fronteggiare l’emergenza Seveso. Un disagio intollerabile cui per la prima volta l’amministrazione milanese risponde con un impegno importante. Alle parole abbiamo fatto seguire i fatti. Contemporaneamente sono stati avviati gli interventi strutturali che nel futuro eviteranno nuove esondazioni" dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Protezione civile.

Tags:
sevesoesondazionerimborsimilano







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.