A- A+
Milano
Spari in Tribunale, l'avvocato Guido Camera: "Una tragedia inquietante"

Guido Camera, avvocato penalista di Milano, commenta su Affaritaliani.it l'inquietante vicenda degli spari nel Tribunale di Milano.

Guido Camera, che idea si è fatto di quanto avvenuto al Tribunale di Milano?

In questo momento mi trovo fuori città e da fuori è difficile spiegarsi quanto è successo. E' una cosa che vista da lontano appare davvero incomprensibile e soprattutto molto molto inquietante.

Si è mai sentito in pericolo nel Tribunale di Milano?

No, assolutamente. Io mi sono sempre sentito sicuro e non ho mai percepito situazioni di pericolo per l'incolumità pubblica. Anche per questo quanto accaduto diventa ancora più preoccupante.

Come è possibile secondo lei che un uomo riesca a entrare armato dentro il Palazzo di Giustizia?

E' incomprensibile ed è una cosa che inquieta molto. Bisogna anche fare una valutazione delle dinamiche esatte che hanno portato questa persona a sparare. Anche perché dalle notizie che si hanno finora la sua sembra davvero una reazione allucinante, forse scatenata dalla rinuncia del mandato da parte di un avvocato. Cosa che un legale ha, e deve sempre avere, il diritto di fare senza temere per la propria incolumità.

Pare che in aula ci fossero solo guardie giurate. E' normale oppure ci sarebbero dovute essere anche le forze dell'ordine?

Io credo che più che altro il problema sia a monte, sul controllo. Com'è possibile che un uomo possa portare un'arma dentro al Palazzo di Giustizia? E' questo il grande, inquietante, interrogativo che bisogna porsi. In Tribunale c'è gente che ha in gioco la propria vita, persone sconvolte. Non si sa mai che cosa può succedere e per questo non è possibile che un uomo possa entrare armato. Non dimentichiamo che spesso anche i controlli più severi riescono a essere aggirati. Davvero, sono senza parole.

Proprio oggi si riuniva il comitato di sicurezza in vista dell'Expo. Insomma, la tragedia di oggi non è proprio un grande viatico...

Stiamo parlando di due tipi diversi di sicurezza. Per Expo le valutazioni vanno fatte più su larga scala, imagino anche per possibili episodi di terrorismo. Nel caso singolo del Tribunale invece bisogna capire subito come sia possibile che sia potuta accadere una cosa del genere e quali ne sono le motivazioni.

Tags:
sparitribunale di milanoguido camera







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.