A- A+
Milano

Chi, in questi tempi di crisi, non pensa a mettere al sicuro il proprio futuro? Una guardia giurata di Milano, Marco Sarzilla, lo ha fatto rubando 120 mila euro durante delle operazioni di carico di cassa continua di alcuni istituti di credito. Peccato che il 'prelievo' è stato filmato dalle telecamere di sicurezza . Quando gli agenti lo hanno pizzicato, Sarzilla ha ammesso tutto: "L'ho fatto per mettere via dei soldi per il mio fondo pensione". In casa sua sono state trovate mazzette di soldi mal nascosti in uno zaino e in alcuni mobili.
 

Secondo gli investigatori i furti sarebbero avvenuti tra marzo e agosto di quest'anno. Sarzilla si occupava di proteggere il denaro delle banche dal 1992. Ogni giorno raccoglieva i plichi contenenti i contanti dalla cassa continua e sfilava delle mazzette di soldi, 10-20mila euro per carico. Ad incastrarlo sono state le telecamere di sicurezza installate dalla società insospettita dai continui ammanchi di denaro.

L'uomo compiva i furti nella zona di carico e scarico, proprio nel momento in cui i suoi colleghi non potevano vederlo. Sarzilla pensava di non essere scoperto perché i furti avvenivano sempre in istituti differenti e con equipaggi diversi. Ma durante le verifiche per capire se gli ammanchi erano un errore di calcolo, è emersa la sua presenza costante. E' stato facile per gli investigatori mettere in correlazione l'uomo con i furti. Sono stati recuperati 120mila euro, ma il buco da marzo ad agosto è di 150mila.
 

Tags:
vigilantefondo pensione







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.