A- A+
Politica

Sulle Province "il governo e' riuscito a fare un caos istituzionale". E' quanto ha ribadito il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, annunciando che "a settembre" il Carroccio presentera' una sua proposta per il "superamento" delle Province. "Dal primo gennaio non ci sara' nemmeno la citta' metropolitana di Milano, altro caos nel caos: noi avanzeremo una nostra proposta al governo italiano per uscire dalla nebbia sul superamento delle Province e l'area metropolitana", ha spiegato il governatore lombardo, a margine di un evento al Pirellone.

"A settembre - ha insistito Maroni - la sottoporremo al governo e al Parlamento. Bisogna intervenire subito, c'e' una specificita' lombarda e milanese, perche' qui c'e' l'Expo. Qui bisogna intervenire subito perche' siamo in una situazione speciale e in un momento speciale".

Tags:
lega nordprovince
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.