A- A+
Politica
Antisemitismo tra i giovani di Fdi, Fini: "Giusto portarli ad Auschwitz"
Gianfranco Fini

Antisemitismo tra i giovani di Fdi, Fini sull'inchiesta di Fanpage: "Ma l'antisemitismo che dilaga non è frutto di un'onda nera..."

“Un’oscenità. Semplicemente allucinante”, commenta così, Gianfranco Fini, gli elementi emersi dal servizio di Fanpage sulle tendenze antisemite e “nostalgiche” presenti nel movimento giovanile di Fratelli d’Italia, Gioventù Nazionale.  

“Le modalità con cui è stato fatto il servizio sono ai limiti del consentito, ma occorre guardare al contenuto”, continua Fini. “Sono felice che dopo un’esitazione iniziale si siano prese contromisure. E in alcuni casi le espulsioni sono doverose. Ma bisogna arrivare a un’azione di tipo pedagogico. Far capire che la destra è incompatibile con questi atteggiamenti che non vanno derubricati a goliardate”, ha dichiarato ancora riferendosi alle sospensioni in arrivo.

LEGGI ANCHE: FdI e le frasi razziste, Meloni contro l'inchiesta: "Metodi da regime"

“L’onorevole di Fdi Zucconi – spiega l’ex presidente della Camera - ha detto che bisognerebbe portarli ad Auschwitz. Giusto. Magari proiettare Schindler’s list, far leggere ‘Il Diario di Anna Frank’, meditare sulla testimonianza della senatrice Segre e chiedere loro di vergognarsi”.

L’antisemitismo che dilaga - afferma poi Fini - non è frutto di un’onda nera bensì dell’odio nei confronti di Israele alimentato dai circoli islamisti radicali e da chi in una certa sinistra giustamente chiede una patria per i palestinesi, ma dimentica che Israele ha il sacrosanto diritto di esistere e difendersi dal terrorismo”.






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.