A- A+
Politica

 "Nel pubblicare la mia intervista, nel cui corpo è correttamente riportato quel che ho detto, 'La Stampa' forza il titolo, facendomi sostenere che, nel caso la Cassazione dovesse confermare la sentenza di condanna che ha colpito Silvio Berlusconi, noi del Pdl faremmo cadere il governo". Lo ha dichiarato in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl.

"Desidero precisare - ha aggiunto - due cose: a. sono convinto che la Cassazione riconoscerà la fondatezza del ricorso presentato dalla difesa; b. ove così non fosse il problema si aprirebbe non per il governo (che incalziamo su ben altri terreni), ma per la legislatura, nel senso che ove venisse meno la libertà e l'autodeterminazione politica del capo di uno degli schieramenti, nonché del primo che volle questa formula di governo, la parola non potrebbe che tornare agli elettori".
 

Tags:
brunetta
in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


in vetrina
Scatti d'Affari ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022

Scatti d'Affari
ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.