A- A+
Politica
"Berlusconi presto tornerà ad esprimersi. Situazione di fragile tranquillità"
 Silvio Berlusconi
Lapresse 

Berlusconi, Zangrillo: "Situazione di fragile tranquillità, presto tornerà"

"Berlusconi? Si è dato spazio a tante speculazioni, è una persona di una certa età che presenta fragilità. E' in una situazione di fragile tranquillità, confido che possa tornare ad esprimersi presto. Tutte quelle voci che lo volevano prossimo alla fine qualche tempo fa sono speculazioni". Il professor Alberto Zangrillo, suo medico curante, nel salotto di L'aria che tira così ha risposto alle domande sulle condizioni del leader di Forza Italia.

Covid, Zangrillo disse "il virus che non esiste più": ma ora "Non mi rimangio nulla"

Sempre nel corso della puntata su La7 Zangrillo riprende un certo discorso sulla frase che un anno fa scatenava discussioni e polemiche. "Oggi è il 31 maggio. Il virus, dal punto di vista clinico, non esiste più" pronunciava il direttore della Terapia intensiva del San Raffaele. "Non sono stato per nulla audace, ho semplicemente fotografato la realtà. Il clinico fotografa la realtà e se è bella si sente spinto a renderla pubblica. Non mi rimangio una virgola, quella frase è stata oggetto di speculazione da parte di tristi personaggi in cerca di una ribalta. Ho dato loro da mangiare per un anno. Ora accade quello che è accaduto un anno fa, con l'aggiunta che abbiamo un presidio fondamentale come i vaccini. Non dobbiamo dimenticarci una cosa fondamentale: la cura sul territorio. Se ci chiudiamo in ospedale, abbiamo perso in partenza".

"Il 20 aprile" 2020 "dissi che dobbiamo imparare a convivere con il virus. Non sappiamo quanto i vaccini ci tuteleranno, auspichiamo tutti in grande misura. Ma siccome i virus circolano, bisogna identificarli nelle persone e bisogna curare i pazienti tempestivamente. Resto ottimista se diamo spazio alle misure che hanno reso grandioso il nostro sistema sanitario nel mondo. Ci siamo fatti del male da soli dipingendo un numero di morti superiore a quello di altri Paesi che hanno semplicemente contato in modo diverso", aggiunge.

Poi continua: "Non so quello che accadrà tra 3 mesi. Dobbiamo lasciare poco spazio ai 'frati indovini' che sparano una cosa prima degli altri sperando che si riveli giusta. Qualcuno dice che arriveranno le varianti. Cosa facciamo? Ci chiudiamo nel fortino o sviluppiamo gli strumenti? Abbiamo sviluppato strategie attendistiche su piani sbagliati, dobbiamo dare grande dignità di ruolo ai medici di medicina generale, che sono il fulcro del sistema sanitario. Il medico di medicina generale deve parlare con me, che sono in ospedale, dobbiamo scambiarci indicazioni. Molte persone hanno speso in Tv il loro tempo mettendosi un camice in fretta per far vedere che parlavano da un ospedale", afferma ancora.

Da respingere etichette e collocazioni politiche: "So che se dovessi andare dalla dottoressa Gruber, avrei davanti un plotone di esecuzione - dice - Io non sono né di destra né di sinistra. Se dico che vado via dalla televisione, riesco a stare via per 6-7 mesi. Curo i malati che arrivano anche dall'ospedale Sacco, che altrimenti sarebbero deceduti. Fare il rianimatore significa curare le disfunzioni d'organo, curare i malati più gravi che altrimenti muoiono. Per fare il rianimatore bisogna essere molto umani".

Commenti
    Tags:
    berlusconiberlusconi zangrillozangrillo
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

    Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


    casa, immobiliare
    motori
    Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

    Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.