A- A+
Politica
Berlusconi vuole rubare voti a Salvini. E così farà cadere Renzi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Silvio Berlusconi è rinato. Chi gli ha parlato e lo ha incontrato lo descrive tonico e galvanizzato. Si aspettava il tracollo alle Regionali di Forza Italia e il flop alle Comunali. E invece il partito azzurro ha tenuto e sta risalendo nei sondaggi. Quasi un miracolo. Ora l'ex Cavaliere si prepara ad incontrare Matteo Salvini e a cercare di siglare un solido patto con il segretario del Carroccio: collaborazione in Parlamento per tentare di far cadere il governo Renzi e soprattutto un nuovo programma che unisca Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia con il quale presentarsi alle prossime elezioni che sembrano molto vicine. Sempre più vicine.

Berlusconi, stando a indiscrezioni raccolte da Affaritaliani.it, sarebbe pronto a rottamare e a lanciare un nuovo contenitore politico che, visto anche l'Italicum, possa raccogliere tutte le anime del Centrodestra. Il nome scelto dall'ex Cav sarebbe 'L'Altra Italia', in questo salva il nome Italia nel simbolo e dà l'idea di un Paese differente rispetto a quello del Pd e di Matteo Renzi. Ovviamente il capo resterà lui, anche se ufficialmente andrà trovato un segretario (o portavoce) del nuovo movimento.

Mara Carfagna e Alfio Marchini sono in pole position, anche se non è da escludere l'ipotesi del popolare conduttore delle televisioni Mediaset Paolo De Debbio. Filosofo, ricopre benissimo il ruolo di "populista" su Rete 4, ma in realtà è un filosofo ed è arrivato prima nel sondaggio de Il Fatto Quotidiano come leader per far resuscitare il Centrodestra (proprio davanti alla Carfagna e a Marchini. Solo quinto Salvini mentre quarta è giunta Marina Berlusconi). L'ex premier potrebbe seguire lo schema adottato con Giovanni Toti, attuale Governatore della Liguria, e pescare dalle sue televisioni un volto popolare e amato.

Berlusconi punta a recuperare i voti persi verso la Lega. Come? Sposando la linea dura sull'immigrazione, come sta facendo ormai da giorni, e proponendo una riforma fiscale choc, ovvero la 'flat tax' (un'aliquota uguale per tutti) al 18% (la proposta di Salvini è addirittura al 15% ma secondo gli esperti azzurri sarebbe irrealizzabile). Così l'ex premier spera di rimontare sul Carroccio e di riproporsi come prima alternativa al Pd.

Berlusconi sarebbe anche riuscito a convincere molti senatori e deputati a non seguire Denis Verdini nel sostegno all'esecutivo di Renzi, tanto che lo stesso Verdini potrebbe rinunciare allo strappo. Non solo. Il leader di Forza Italia, sempre secondo risulta ad Affari, considera 'out' Angelino Alfano, irrecuperabile e ormai troppo legato al premier (poi visti i sondaggi ormai l'Ncd vale appena il 2,5%). Attenzione, però, perché tra i deputati e i senatori di Area Popolare c'è molto fermento e l'ex premier starebbe tentando di convincerne un buon numero a mollare il governo Renzi e far parte della ricostruzione del Centrodestra. Occhi puntati anche sui parlamentari del gruppo GAL. Insomma, Berlusconi è tornato. Silvio is back...

Tags:
berlusconigalvanizzatosalviniforza italialegarenzi
in evidenza
Festival Economia: "Professione Manager" Perrino ospita Scaroni e Fiorani

il direttore di affaritaliani a trento

Festival Economia: "Professione Manager"
Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.