A- A+
Politica
Camera, Fontana: "Le sanzioni alla Russia sono un boomerang. Scelta sbagliata"

Camera, Fontana: "La popolazione russa è abituata a soffrire, noi meno"

Il governo di centrodestra non è ancora operativo ma già ci sono crepe nella futura maggioranza. Come se non bastasse lo scontro Meloni-Berlusconi con le dichiarazioni del leader di Forza Italia che ha dichiarato di aver riallacciato i rapporti con Putin, arrivano anche le parole del neo presidente della Camera Lorenzo Fontana sulla Russia. La condanna dell’aggressione è netta, - si legge sul Corriere della Sera - probabilmente più forte di quelle che erano venute da altri esponenti leghisti nei primi mesi della guerra. Ma sulle sanzioni non arretra. E l’opposizione, anche dopo le parole di Berlusconi, va all’attacco: "Con questa maggioranza un pericoloso spostamento dell’Italia verso posizioni ambigue sulla Russia", dice Enrico Letta, mentre Giuseppe Conte denuncia la "luna di miele con Putin".

La linea di Fontana - prosegue il Corriere - rimane quella che aveva avuto incarnazione plastica in una maglietta indossata nel 2014 da lui, da Matteo Salvini e dallo scomparso Gianluca Buonanno nell’aula del Parlamento europeo: "No alle sanzioni alla Russia". Otto anni più tardi, il neo presidente, intervistato da Vespa a Porta a Porta resta convinto che occorra "fare attenzione con le sanzioni perché se diventano un boomerang, noi potremmo trovarci in grave difficoltà". Per esempio, a causa "della questione del grano che potrebbe portare a gravi carestie e a un’ondata di immigrazione da Africa e Medio Oriente". Insomma: "Potrebbe essere un’arma usata da Putin per sconfiggere l’Europa". Anche se l’aggressione dell’Ucraina "ha precluso alla Russia tanti legami con l’Europa, oltre che con gli Stati Uniti".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cameralorenzo fontana





in evidenza
Affari in rete

Guarda il video

Affari in rete


in vetrina
Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso

Belen paparazzata col nuovo fidanzato. Ecco chi è l'amore misterioso


motori
Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.