A- A+
Politica

 

 

stefano fassina

Stefano Fassina ha criticato la ricetta "neoliberista" di Matteo Renzi. "Nonostante i suoi tentativi di spostarsi a sinistra per la competizione congressuale,continua a interpretare un riformismo subalterno al neoliberismo", ha spiegato il viceministro all'Economia in un'intervista all'Unita' in cui ha replicato al sindaco di Firenze che lo aveva accusato 'di non saper gestire nulla' e 'di parlare troppo'. "Non possiamo rassegnarci ad avere come orizzonte la buona amministrazione", ha chiarito. "Per una forza progressista del XXI secolo rimane fondativa l'affermazione della dignita' della persona che lavora. Possiamo avere un segretario che abbia il coraggio morale e politico di invocare, come il pontefice a Cagliari, la lotta per il lavoro? Oppure siamo condannati a ripiegare dietro chi stava 'con Marchionne senza se e senza ma?", ha chiesto.

Tags:
pdfassinarenzi
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.