A- A+
Politica
Coronavirus, Pompeo: "Cina continua a nascondere informazioni vitali"

Coronavirus, Pompeo: "Cina continua a nascondere informazioni vitali"

"Pechino continua ancora oggi a nascondere informazioni vitali di cui gli scienziati hanno bisogno per proteggere il mondo da questo virus mortale e dal prossimo". Lo ha dichiarato il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, esortando il governo di Pechino a consentire "un'indagine trasparente" da parte degli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a Wuhan.

Secondo Pompeo, malattie con sintomi simili a quelli del Covid-19 circolavano già nell'autunno del 2019 tra il personale del Wuhan Institute of Virology, la città cinese in cui il virus è stato rilevato per la prima volta ora. "Il governo degli Stati Uniti ha motivo di credere che diversi ricercatori" che lavoravano al Wuhan Institute of Virology si siano "ammalati nell'autunno del 2019, prima che fosse identificato il primo caso, con sintomi compatibili con quelli del Covid-19 e delle comuni malattie stagionali", ha dichiarato il segretario di Stato, esortando il team dell'Oms a "fare pressioni sul governo cinese" su queste "nuove informazioni".

Commenti
    Tags:
    pompeo cinapompeocina pompepcina covidpompeo covidpompeo coronavirus
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

    Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate


    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.