A- A+
Politica
Via libera del governo alla riforma del Senato
Maria Elena Boschi è nata a Montevarchi nel 1981. Laureata in giurisprudenza ha lavorato a fianco di Matteo Renzi sin dalle primarie del 2012. Un'esperienza che le è valsa la candidatura e l'elezione alla Camera dei deputati nell'ultima legislatura, e negli ultimi tempi anche molte apparizioni televisive.

Il Consiglio dei ministri "ha approvato all'unanimità il ddl di riforma Costituzionale che rappresenta una grandissima svolta per la politica e le istituzioni" e in cui è contenuta la riforma del Senato. Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi aggiungendo che intende presentare il Def martedì o mercoledì della prossima settimana, le misure per lo sgravio Irpef nei sette giorni successivi e entro fine aprile le riforme di pubblica amministrazione e fisco.

Non sono più accettabili i "rinvii", il governo adesso dice "basta", ha detto senza mezzi termini Renzi parlando del ddl di riforma del Senato e del Titolo V. "Non so se ci sarà il lieto fine ma questo è un buon inizio, è finito il tempo dei rinvii, il governo dice basta con i rinvii, mettiamo in campo il ddl costituzionale che ha una sua forza straordinaria".

"Sono assolutamente certo - ha aggiunto - che non ci saranno tra i senatori persone che non colgano la straordinaria opportunità che stiamo vivendo. Sono certo che la stragrande maggioranza dei senatori non potrà scacciare questa speranza. Io sono convinto che non ci sia alternativa".

"Per qualche settimana gli appuntamenti subiscono una severa frenata, domani sarò a Londra, mercoledì a Bruxelles e poi da giovedì a tempo pieno sulle questioni interne". L'obiettivo, ha aggiunto, è "presentare il Def tra martedì e mercoledì della settimana prossima, i decreti e le misure normative per l'operazione 80 euro nella settimana successiva - così da dare il tempo di realizzare per i soggetti attuatori la verifica tecnica la possibilità di inserire nelle buste paga di maggio - e entro il mese di aprile altra conferenza stampa di quelle che vi piacciono con le slide, i pesciolini e televendite su Pa, fisco e innovazione dello Stato".

A proposito delle polemiche sul ddl Riforme Renzi ha dichiarato: "Abbiamo presentato una bozza sul sito del governo 20 giorni fa, chiedendo a tutti di darci i propri contributi, e ne sono arrivati molti anche da chi non condivide le nostre posizioni. Da Confindustria alla Cgil, molti hanno incontrato la Boschi, altri me e Delrio. E oggi questo lavoro porta alcune novità che oggi la Boschi illustrerà".

Ad illustrare nei dettagli tecnici la riforma del Senato è il ministro Boschi: "Rispetto alla bozza del 12 marzo ci sono delle modifiche. Innanzitutto cambia il nome: torna a chiamarsi Senato, ma si chiamerà Senato delle autonomie. Per la composizione c'è una apertura a discutere sulla proporzionalità per quel che riguarda le Regioni purché con le Regioni si trovi un accordo che ancora non c'è".

Sarà composto da 148 persone (attualmente i senatori sono 315): 21 nominati dal Quirinale (che non percepiranno indennità aggiuntive) e 127 rappresentanti dei consigli regionali e dei sindaci. Il ddl prevede una composizione paritaria di tutte le Regioni e tra Regioni e sindaci, ma c'è "la disponibilità a esaminare una composizione proporzionale al numero degli abitanti di ciascuna Regione". Sottolinea la Boschi: "Gli ex presidenti della Repubblica e i senatori a vita faranno parte del Senato. Per il loro ruolo super partes entreranno dunque nella Camera meno politica"

"Il Senato - prosegue Boschi - mantiene la competenze per le leggi costituzionali. E dunque su quelle che sono le regole fondamentali per il nostro vivere insieme rimane una doppia lettura tra Camera e Senato per una maggiore garanzia".

 

Tags:
senatogovernorenzi
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.