A- A+
Politica

"Da qui voglio dire che noi ce la faremo a difendere lo stato di diritto e il principio per cui tutti sono uguali di fronte alla legge". Cosi' Guglielmo Epifani, segretario del Pd, dal palco della Festa Democratica di Genova per la conclusione della kermesse, con riferimento alla vicenda che coinvolge il leader del Pdl, Silvio Berlusconi. "Ce la faremo - ha aggiunto Epifani - a superare la crisi piu' lunga e difficile della storia d'italia e ce la faremo a costruire quel cambiamento di cui il paese ha bisogno. Ma soprattutto, dobbiamo farcela a batterci per la pace".

"Nella giornata in cui il Papa ha manifestato il valore grande della testimonianza, noi rispondiamo che noi ci siamo per intero e in tutto e che senza pace non c'e' giustizia, non c'e' sicurezza, non c'e' vera liberta'", ha aggiunto Epifani. Tra il pubblico che gremisce la Sala Pertini, anche il presidente del Senato, Pietro Grasso, Massimo D'Alema, Gianni Cuperlo, Rosi Bindi, il sottosegretario alla Difesa, Roberta Pinotti e i sergretari genovese e ligure del Pd, rispettivamente Giovanni Lunardon e Lorenzo Basso.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
epifaniberlusconidecadenzadiritto
in evidenza
Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker-Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”

i più visti
in vetrina
Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale

Belen e Stefano insieme dopo la rottura con Antonino: è ufficiale


casa, immobiliare
motori
Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.