A- A+
Politica
G7, Meloni pensa alla Valle d'Itria e alla masseria di Madonna a Borgo Egnazia

Meloni in Salento per il G7: scelta la masseria di Borgo Egnazia

Sole, mare, buon cibo. Ma anche storia, tradizioni e un sapere artigiano che si tramanda da secoli. Senza dimenticare le capacità d'innovare, tra aziende e startup che, dalla provincia di Foggia al Salento, hanno sempre trovato una casa fertile in cui trovare e coltivare talenti. La Puglia, tacco e sperone dello Stivale, è tornata da poche ore al centro delle attenzioni della politica internazionale. Giorgia Meloni l'ha scelta lo scorso maggio, durante un altro vertice a Hiroshima, come sede del prossimo G7, ma l'ha raggiunta, in queste ore, per alcuni sopralluoghi.

Secondo quanto scrive Repubblica, Meloni avrebbe scelto il resort di Borgo Egnazia, una masseria a cinque stelle a Savelletri, 26 chilometri da Ostuni. "Non si tratta della classica, antica masseria pugliese, magari ristrutturata mantenendo però intatti i muretti a secco, la terra rossa e gli ulivi secolari, a volte anche i trulli originali. È piuttosto una struttura ricostruita da cima a fondo, lussuosa, con accenti quasi hollywoodiani. E non a caso meta di personaggi celebri: nel giugno scorso il resort si è aperto a Barbara Berlusconi, in passato ha ospitato Madonna e matrimoni indiani con elefanti al seguito, ma anche Chiara Ferragni e calciatori".

Continua Repubblica: "Da Booking si apprende che un soggiorno per due nelle prime sei notti di agosto costa fino a 12.024 euro. Ed esistono anche sistemazioni più esclusive e riservate, quotate a più di 5 mila euro a notte. Meloni valuta questa e altre soluzioni. E non è chiaro neanche se sia davvero ospite di Borgo Egnazia o di un’altra masseria - più tranquilla, ma sempre a cinque stelle - che i proprietari del mega resort le hanno riservato in Valle d’Itria. Negli ultimi anni, d’altra parte, la presidente del Consiglio non ha mai mancato l’appuntamento con il mare salentino. È lì che ha stilato le liste nella folle campagna elettorale d’agosto del 2022. È lì che si è riposata con il compagno Andrea Giambruno e la figlia Ginevra. Cene d’estate, ospite di colleghi di partito".

La data dell'incontro tra i leader del mondo ancora non c'è ma è probabile che venga collocata nella seconda metà del mese di giugno del 2024. Le prime indiscrezioni sembrano favorire non una città in particolare ma un luogo, di particolare bellezza (e sicurezza) che possa raccontare al meglio le ricchezze di una Regione che da anni è una perla del turismo italiano. 

Le aspettative, del resto, sono altissime. Con la pandemia lasciata alle spalle e con l'estate che sta entrando nel vivo, il 2023 potrebbe registrare numeri record per gli arrivi dall'estero, i pernottamenti e le visite turistiche. Le previsioni dell’istituto Demoskopika, rilanciate dal portale della Regione, parla di 16,3 milioni di presenze (+10% rispetto al 2022), con oltre 4 milioni di arrivi (+10,6%). Gli aeroporti di bari e Brindisi hanno già fatto registrare, nei primi mesi dell'anno, numeri incoraggianti, destinati a crescere ancora in questi mesi. La spesa turistica stimata e prevista ammonta a 2.326 milioni di euro (+23,1%). 

L'offerta del resto è ricca, variegata ed eterogenea. Dai villaggi collinari da fiaba ai chilometri di costa mediterranea ricchi di bandiere blu, riconoscimenti ambientali e strutture di tutti i tipi e per tutte le tasche. A Bari, capoluogo portuale e centro di una sempre più vivace vita universitaria, risponde Lecce, con la sua architettura barocca e i collegamenti con i lidi salentini. E poi la Taranta, i dialetti, le feste e le sagre. Le mitiche bombette di carne o le orecchiette, uno dei piatti di pasta più amati anche all'estero. Un fil rouge che unisce musica e prodotti accompagnando il turista in un percorso unico e inimitabile.

Ma ci sono anche Brindisi, Taranto, Monopoli e le meraviglie offerte dal Gargano e dalle isole Tremiti. E sarebbe gravissimo non citare i trulli di Alberobello e la Valle d’Itria, Ostuni e le sue bianche costruzioni o Altamura, dove si conservano i segreti della perfetta panificazione. A tutto ciò si aggiungono quei luoghi che, dalle prime indiscrezioni, potrebbero ospitare il vertice internazionale come Otranto e Fasano (in particolare Borgo Egnazia). Ma l'elenco dei luoghi da visitare in Puglia sarebbe infinito e, per quanto ci si possa provare, sempre incompleto. 

Un paradiso amato dai vip

Allo stesso modo sarebbe lunghissima la lista delle celebrità che scelgono, ogni anno, la Puglia per le loro vacanze. Scatti su Instagram e TikTok che raccontano resort e luoghi esclusivi, feste e momenti di felice lentezza. La Puglia è una tappa fissa, ad esempio, per Chiara Ferragni e Fedez (presenti anche una settimana fa), Gianni Morandi, Elisa e Giorgia. Persino Ivanka Trump, figlia dell'ex presidente americano, si è innamorata dei panorami mediterranei offerti dalla natura.

Claudio Santamaria e Francesca Barra, Marco Tardelli e Myrta Merlino. La Puglia è un punto di riferimento anche per le coppie, tra romanticismo, tramonti e cene a lume di candela con il mare sullo sfondo. Blanco, invece, è stato uno degli ultimi cantanti che si sono recati in Puglia per rendere omaggio alla statua di Domenico Modugno, uno dei padri della musica italiana, facendo una sorta di pellegrinaggio in quella che è considerata un'altra delle perle della regione, Polignano a Mare. Come Vasco rossi che ha trovato in Castellaneta Marina (Taranto), uno dei luoghi più adatti per ricaricare le batterie.

Tanti gli attori e i registi di primissimo piano che hanno speso parole d'amore in Puglia. Gerard Depardieu, Francis Ford Coppola, Hugh Jackman, George Clooney. Solo per fare qualche nome. Tutti fotografati in vacanza tra le vie delle città o su un comodo lettino, in spiaggia o a bordo piscina. Poi c'è chi sceglie addirittura di rimanere. Helen Mirren, ad esempio, ha scelto la campagna di Tiggiano, dove ha restaurato una masseria del Cinquecento in cui vive, per lunghi periodi, con il marito. Meryl Streep, invece, ha optato per Tricase, altro gioiello del Sud. Ronn Moss, infine, si è dedicato alle vigne diventando un vero imprenditore. 

Insomma, da anni la Puglia è meta di primissimo piano, ambita e desiderata, dell'estate italiana. E ora che i leader dei Paesi più potenti del mondo convergeranno, tra meno di un anno, verso i suoi lidi è lecito aspettarsi una ulteriore consacrazione per un terra che, da sempre, è orgogliosamente un simbolo delle meraviglie d'Italia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
g7giorgia melonimadonnamasseria





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio


motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.