A- A+
Politica
In marcia per il reddito di cittadinanza. Grillo: "Tagliare gli sprechi"

"Il 9 maggio il M5S organizza una marcia pubblica per il reddito di cittadinanza". Lo annuncia un post pubblicato sul blog di Beppe Grillo. Il percorso sara' Perugia - Assisi di 24 chilometri e sara' preceduto da una marcia virtuale di 14 giorni che partira' da Bolzano e "tocchera' molti luoghi simbolici dell'attuale degrado dell'Italia. Il reddito di cittadinanza e' un diritto del cittadino e non una regalia, non 80 euro di elemosina" si legge nell'articolo online che assicura: le coperture ci sono, basta attingere dagli sprechi come quelli delle "pensioni d'oro".
 
Il reddito di cittadinanza "consente a chi ha perso il lavoro, o non lo ha mai avuto, come e' diventata la regola, una vita dignitosa. Il tetto massimo del reddito in mancanza di altri introiti e' di 780 euro. Si possono rifiutare fino a tre occupazioni proposte dallo Stato prima di perderne il diritto. Sono necessari circa 17 miliardi di euro (16.961.000.000,00 ?). Le coperture acquisibili con tagli di sprechi ci sono e sono state individuate dal M5S, tra queste le pensioni d'oro e i cacciabombardieri F35", si legge, infatti, sul blog. "Ogni spreco da eliminare e a cui attingere per il reddito di cittadinanza sara' riportato sul blog nei prossimi giorni. Finora la spending review l'hanno fatta sulle spalle dei cittadini, e' ora di fare il contrario. Chi ci governa si dimentica di essere nostro dipendente e di dover rispondere del suo operato ai cittadini. Oggi se va bene ne risponde solo ai giudici", prosegue il post.

"La marcia Perugia - Assisi sara' preceduta da una marcia virtuale di 14 giorni che partira' da Bolzano e tocchera' molti luoghi simbolici dell'attuale degrado dell'Italia. In ogni luogo ci sara' una copertura del blog con video e/o dirette. In Italia il reddito di cittadinanza non c'e' ancora, ma e' presente in tutta Europa, tranne che in Grecia e in Ungheria, e in tutti i Paesi civili. Il reddito di cittadinanza da' e toglie. Da' al cittadino la possibilita' di essere indipendente dal bisogno e in molti casi lo libera dalla disperazione (negli ultimi due anni i suicidi sono raddoppiati). Toglie ai sindacati la rappresentanza degli occupati con la gestione della cassa integrazione (invenzione della Fiat negli anni '70 per non pagare dazio durante i periodi di bassa produzione e scaricare i costi sulle finanze pubbliche), toglie alla criminalita', in particolare al Sud, la manovalanza dei giovani senza reddito, toglie al Governo la propaganda delle elemosine come se i soldi dati e immediatamente assorbiti da nuove gabelle) fossero di feudatari pubblici che graziosamente li distribuiscono al popolo", viene osservato.

"Perche' finora, dal dopoguerra, non e' stato introdotto il reddito di cittadinanza? Semplice, perche' toglie potere ai sindacati, ai partiti, alle grandi aziende e lo restituisce in parte ai cittadini", si legge ancora sul blog di Grillo. "Perugia - Assisi, una marcia per ripartire con dignita' verso il futuro. I dettagli nei prossimi giorni. Stay tuned", conclude il post che indica le tappe del tour virtuale che iniziera' il 25 aprile da Bolzano, passera' il primo maggio per Milano Expo e si concludera' l'8 maggio alla Maddalena (G8).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
reddito di cittadinanzagrillomarciaperugiaassisi
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.