A- A+
Politica
Incontro Renzi-007, Mancini perde il posto ai Servizi. In pensione anticipata

Incontro Renzi-007, Mancini perde il posto ai Servizi. In pensione anticipata

L'incontro all'autogrill con il leader di Italia Viva Matteo Renzi, costa caro allo 007 Marco Mancini. E' stato rimosso dai Servizi segreti, attraverso la pensione anticipata, smetterà di lavorare da luglio. L'alternativa - si legge sul Corriere della Sera - sarebbe stata il declassamento a carabiniere semplice. Il vertice dell’istituzione, dove il presidente del Consiglio Mario Draghi ha impresso una svolta nominando poche settimane fa Elisabetta Belloni, gli ha comunicato che se non andrà in pensione anticipatamente, verrà chiesto all’Arma dei carabinieri di riprenderlo con sé. E la riconsegna al Corpo di appartenenza rappresenta, di fatto, un licenziamento dal Servizio. Mancini avrebbe reagito per il momento mettendosi in ferie, e poi manifestando l’intenzione di presentare domanda di prepensionamento con decorrenza metà luglio.

Mancini - prosegue il Corriere - nonostante diverse disavventure diplomatiche era sempre riuscito a rimanere in sella, fino ad aspirare a una poltrona di vicedirettore, che probabilmente era alla base dell’incontro con Renzi. Cercava appoggi per la promozione, ma il clamore suscitato dal video del faccia a faccia tra Renzi e la spia ne ha provocato l’uscita di scena. E prima aveva fatto saltare dall’incarico l’ex direttore del Dis Gennaro Vecchione (uomo di fiducia dell’altro ex premier Giuseppe Conte), il quale aveva riferito davanti al comitato parlamentare di controllo — in estrema sintesi — di non saperne niente. Formalmente la contestazione mossa a Mancini è il mancato rispetto delle regole, per non aver redatto nemmeno una relazione ai propri superiori.

Commenti
    Tags:
    renzi autogrillrenzi manciniincontro renzi mancinimancini 007mancini renzi autogrillmancini renzi pensionemarco mancini pensione anticipata





    in evidenza
    Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

    Così è rinato il tennista azzurro

    Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

    
    in vetrina
    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


    motori
    Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

    Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.