A- A+
Politica
La scuola italiana è più politicizzata verso sinistra che verso destra

Educare i nostri bambini e i nostri ragazzi, nel modo migliore e più consapevole possibile, alla cultura del rispetto, del dialogo, della tolleranza

A cura di Alessandro Amadori, politologo e direttore scientifico Yoodata

 

La vicenda dibattutissima dell’aggressione fuori da un liceo di Firenze, con le conseguenti polemiche legate anche alla pubblicazione, da parte della preside Annalisa Savino, di una lettera a commento dei fatti; e, più recentemente, le polemiche nate da un’iniziativa del sindaco di Bologna, Matteo Lepore, che ha tenuto in una scuola una lezione riguardante lo ius soli (tema oggetto di scontro fra le principali forze politiche), hanno messo al centro del dibattito politico-sociale la questione della neutralità della scuola. O, detto in altro modo, quella dell’eventuale possibilità o tendenza, da parte della scuola stessa, ad agire come elemento di “propaganda” politica. In che misura la nostra scuola riesce, o al contrario non riesce, a mantenere quella neutralità politica della funzione docente, che è considerata come un requisito importante ai fini della formazione di una matura coscienza civica nei giovani studenti? Al di là delle discussioni teoriche sull’argomento, possiamo provare a dare una risposta a questa domanda anche ricorrendo a dati di natura demoscopica. Ossia verificando cosa pensano le persone sulla tematica in parola.

A questo proposito, secondo i risultati di un sondaggio dell’istituto SWG, realizzato a febbraio 2023 (su un campione rappresentativo nazionale), per la grande maggioranza degli italiani (68%) è dovere della scuola insegnare i valori dell’antifascismo, ma è anche vero, sempre per la maggioranza (57%), che gli insegnanti dovrebbero completamente astenersi dall’esprimere pubblicamente qualsiasi valutazione politica. Per quanto riguarda poi la possibile “politicizzazione” della scuola, solo una minoranza di cittadini ritiene che essa riguardi effettivamente la nostra scuola: per il 29% la scuola è in mano a insegnanti e dirigenti di sinistra, per il 14% invece è in mano a insegnanti e dirigenti di destra. Dunque, la percezione di politicizzazione del nostro sistema scolastico c’è ma è decisamente minoritaria, anche se chi ha questa percezione ritiene in prevalenza che la direzione della politicizzazione sia verso sinistra.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
politicizzazione scuola italiana





in evidenza
Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce

MediaTech

Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League


motori
Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.