A- A+
Politica
M5s, dopo una vita di vaffanculo Beppe Grillo scopre la gentilezza
Beppe Grillo 

Beppe Grillo e la gentilezza

Il corpaccione peloso e sudato di Beppe Grillo si agita e dai villoni vacanzieri spara bordate di mistica populista a buon mercato, a cui ci ha abituato da decenni. Lo strumento? Sempre lo stesso: il famoso blog che però senza Casaleggio Padre assomiglia più ad una locomotiva sfiatata che ad un treno ultra - rapido.

Iniziamo da un suo pallino per così dire “storico” e cioè la sua fissazione per la Cina. È dai tempi di Luigi Di Maio ministro degli Esteri che se ne è infatuato concretizzando il tutto nell’accordo noto come “la via della seta” che la Meloni si sta preparando a sfasciare, ma con tanto tatto e tanto savoir-faire per non irritare i “gialli” (speriamo si possa ancora dire, altrimenti il generale Vannacci ci darà una mano).

I cinesi che hanno provocato il Covid, la pandemia mondiale (ed è la terza volta in un secolo!) che ha prodotto danni immensi all’economia globale e che non hanno cacciato un solo euro di rimborso. I cinesi che solo Trump ha avuto il coraggio di deplorare. I cinesi che rappresentano il vero pericolo per l’Occidente e gli Stati Uniti, molto più della Russia.

LEGGI ANCHE: Beppe Grillo vuole tassare i beni di lusso: cominci dal suo yacht in Sardegna

Ma a BeppeMao i cinesi piacciono. Perché lui quando vuole andare a mangiare cinese, va direttamente all’ambasciata dal suo amico ambasciatore che così risparmia i soldi (è genovese) e poi mangia in un ambientino confortevole tutto porcellanato a dovere.

Beppe GrilloBeppe Grillo

Ma per fortuna ora BeppeMao è all’opposizione grazie ai noti disastri governativi e amministrativi- vedi ad esempio Luigi Di Maio e Virginia Raggi- ha capito che i Ming non se lo filano più tanto. L’altra sera Grillo si aggirava per Roma con il passamontagna –nonostante il caldo africano- ed era lì che riparava buche per strada sbuffando e proferendo bestemmie in sanscrito che solo lui conosce.

LEGGI ANCHE: Il “discorso del passamontagna”, pericolo Beppe Grillo

Aveva voglia di un riso cantonese ed un pollo al cherry -povera stellazza accaldata- e gli è parso naturale suonare alla porta dell’ambasciata. Ma che gli fanno quegli ingrati dei gialli? -“Grillo chi?”- gli risponde il portiere, alzando appena l’occhio mandorlato. BeppeMao è uomo di mondo ed ha capito al volo tutto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
beppe grillocina





in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista


motori
Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Alfa Romeo Junior VELOCE: debutto elettrico da 280 CV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.