A- A+
Palazzi & potere
Coronavirus, Conte e Speranza denunciati: si muove l'"Avvocato del Diavolo"
Il tribunale di Milano

Class action contro il premier Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza: "Il governo sapeva dello stato d'emergenza, ma non ha tutelato l'interesse pubblico omettendo e rallentando la messa in sicurezza di tutta l'Italia". Questa è l'accusa mossa da un noto avvocato, celebre con lo pseudonimo di "Avvocato del Diavolo" che ha deciso di denunciare i due esponenti del governo. "Il governo che pretende di apparire come un salvatore dell’Italia ci ha mentito". Hanno preso tardivamente delle misure poco chiare di sicurezza, lasciando che il virus si spostasse e si diffondesse da una parte all’altra dell’Italia. "Pioveranno immediatamente anche processi per il risarcimento dei danni alle vittime anche quelle per causa di servizio".   

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscontesperanzadiavolo
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario

    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.