A- A+
Politica
Inquietante sospetto su Papa Francesco


Di Gianni Toffali


Dall'aereo papale, vale a dire lo scranno di Pietro versione chiesa 2.0, papa Francesco ha stupito il mondo per la battuta sui cattolici conigli. L'opinione gli è costata cara : indignazione collettiva e richiesta di scuse da parte delle famiglie numerose. Nel giro di ventiquattro ore, Bergoglio ha corretto il tiro asserendo che “avere bambini vuol dire avere futuro”. I media hanno mostrato che l'inglorioso dietrofront è stato letto da Bergoglio su dei fogli prestampati. Particolare davvero curioso (per non dire sospetto) dal momento in cui il papa improvvisatore predilige la comunicazione a braccio anziché i testi preconfezionati a tavolino. E' malizia ipotizzare che quel che pensa realmente l'uomo venuto dall'altra parte del mondo, lo dice in alta quota, mentre ciò che gli viene "consigliato" per salvare le parvenze di Vicario di Cristo, lo legge come un bravo scolaretto?

 

Tags:
papafrancesco
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.