A- A+
Politica
Pd, che cosa cambia con Schlein. "Alleanze, aperti a tutte le opposizioni"

Pd, Misiani: "Il punto non è eliminare le correnti, ma superare la sclerotizzazione della vita interna che deriva dalle logiche di cordata"


Senatore Antonio Misiani, qual è il segreto della vittoria di Elly Schlein?
"Ha saputo rispondere in modo convincente a due forti domande dell’elettorato PD. La prima: una richiesta di innovazione e discontinuità. La seconda: una identità maggiormente netta e riconoscibile sui temi chiave dell’agenda politica. Sul primo tema parla la sua biografia. Sul secondo, le sue battaglie politiche e il suo programma". 

Ora eliminerete le correnti nel Pd o esisteranno ancora?
"In un partito pluralista come il PD il confronto tra culture politiche diverse è una grande ricchezza da valorizzare. Il punto non è eliminare le correnti, ma superare la sclerotizzazione della vita interna che deriva dalle logiche di cordata. Logiche che condizionano la selezione dei gruppi dirigenti e i meccanismi di formazione delle decisioni. Sono questi i nodi che Schlein dovrà sciogliere".

Quali sono i punti chiave della segreteria di Schlein?
"Elly Schlein ha insistito molto su tre punti: disuguaglianze, cambiamento climatico, precarietà del lavoro. Sono i temi attorno a cui si definisce l’identità della sinistra del XXI secolo. Su questi punti lei è stata molto netta, sia nella valutazione di alcune scelte del passato (penso, per esempio, a quelle più controverse come il Jobs Act o gli accordi con la Libia) che sull’indicazione delle strade da seguire per il futuro. La chiarezza e coerenza sono stati tra i principali punti di forza della sua candidatura".

Opposizione durissima al governo Meloni?
"Opposizione senza sconti. Mai pregiudiziale, ma molto netta, in particolare quando sono in gioco principi non negoziabili di democrazia e coesione sociale".

Sulle alleanze, più facile con il Terzo Polo o più facile recuperare il rapporto con il M5S?
"Un PD più forte è la precondizione per la costruzione delle alleanze, che non può avvenire a tavolino ma deve partire da questioni concrete. Su una serie di punti tutte le forze di opposizione si possono (e si devono) ritrovare. Schlein cita sempre il salario minimo, su cui tutti hanno presentato proposte di legge, ma anche la difesa della sanità e della scuola pubblica e le misure per contrastare il cambiamento climatico sono temi su cui le forze alternative alla destra possono costruire battaglie comuni in Parlamento e nel Paese".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
antonio misianielly schleinpd primarie





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


motori
Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Ayrton Senna Forever: Omaggio al Campione al MAUTO

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.