A- A+
Politica
Regionali, Bonaccini: "Pd? Troppe sconfitte, serve un nuovo gruppo dirigente"
Stefano Bonaccini

Elezioni regionali, Bonaccini: "Senza un Pd forte ed espansivo non c'è alleanza che tenga" 

Il risultato delle elezioni regionali era "in parte" prevedibile "con il Pd ancora ripiegato su se stesso e un centrosinistra diviso e regalano o quasi la vittoria alla destra, che pure è in difficoltà. Adesso dobbiamo chiudere questo capitolo e aprirne uno nuovo, col Pd che torna a fare il Pd". Stefano Bonaccini, in corsa per la guida del partito democratico, in un’intervista rilasciata al Quotidiano Nazionale fa un bilancio del risultato delle elezioni regionali appena passate, sottolineando come il voto "degli iscritti nei circoli è già un segnale di questa voglia di cambiamento e alle primarie del 26 febbraio credo arriverà un'ulteriore spinta in questa direzione".

"Resto convinto che senza un Pd che torni forte ed espansivo non c'è alleanza che tenga. Dal primo giorno della corsa per le primarie parlo di vocazione maggioritaria, perché il Pd deve tornare a essere centrale e attrattivo. Le alleanze vincenti, "che sono necessarie, si fanno sui programmi e con il Pd in una posizione di forza, allora sì che chi vorrà vincere dovrà confrontarsi con noi", ha sottolineato Bonaccini.

LEGGI ANCHE: Ghisleri: "Molta gente non sapeva del voto. Premiata la coerenza di Meloni"

Alle primarie, "potranno votare tutti i nostri elettori, anche i non iscritti, e saranno una pagina nuova. Io mi rivolgerò a tutti gli italiani che non si rassegnano alla sconfitta e a un'Italia governata dalla destra", ha spiegato il candidato in corsa alla guida del Pd. "Sono fiducioso che prevarrà la volontà di costruire un Pd più grande e più forte. Non una sinistra di protesta o di testimonianza, ma con l'ambizione di tornare a vincere", ha rimarcato. 

Bonaccini: "In tanti comuni vince il Pd, gli amministratori meritano di entrare in campo" 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bonacciniregionali





in evidenza
Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

Annuncio col giallo

Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi


in vetrina
Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


motori
FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.