A- A+
Politica
Salario d'ingresso, taglio al cuneo... Manovra, parola d'ordine: lavoro
Meloni Salvini Tajani

Meloni intende impostare la Finanziaria con provvedimenti che ruotino tutti intorno alla difesa, alla tutela e alla creazione del lavoro

 

La parola chiave della Legge di Bilancio 2024 sarà lavoro. Lo ha spiegato ieri la premier Giorgia Meloni durante la riunione di maggioranza con i due vicepremier, Matteo Salvini e Antonio Tajani, e i capigruppo del Centrodestra. Di fatto, sarà una risposta alle due campagne di Pd e M5S di questa estate ovvero salario minimo per legge e difesa del reddito di cittadinanza. L'idea di fondo - spiegano fonti della maggioranza - è quella di contrastare l'assistenzialismo delle principali opposizioni con una politica del fare, concreta, che agevoli le assunzioni e l'aumento dei posti di lavoro.

Meloni, che ha chiesto agli alleati compattezza e unità in vista delle elezioni europee (nonostante la legge elettorale proporzionali porti inevitabilmente a un tutti contro tutti), intende impostare la Finanziaria con provvedimenti che ruotino tutti intorno alla difesa, alla tutela e alla creazione del lavoro. Il primo punto sarà certamente la conferma anche per il prossimo anno del taglio del cuneo fiscale per i redditi fino a 35mila euro che costa circa 10 miliardi di euro. Altra misura sarà la detassazione per neo-assunti in particolare nelle regioni meridionali.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lavoro legge di bilancio





in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Miki Biasion prova la nuova Lancia Ypsilon Rally 4 HF

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.