A- A+
Politica
Sinistra radical o terza via? Torna il dilemma. Renzi rilancia. Pd: “Noioso”

Fra curve epidemiche che scendono e salgono, piste da sci che rischiano di rimanere chiuse, notizie di sperimentazioni di vaccini arrivata alla fase finale, non poteva mancare un classico della sinistra italiana (mai fuori tempo): il dibattito sulla sua natura. Essere sinistra-sinistra o essere sinistra-centrista? È questo il dilemma (storico) che in nessun luogo come in Italia ha lacerato il mondo progressista. La questione l’ha voluta rilanciare questa mattina Matteo Renzi attraverso le colonne di Repubblica. Il leader di Italia Viva, ha colto l’occasione per congratularsi con il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden, e allo stesso tempo, rivolgersi agli ex colleghi del Partito Democratico.

"Le elezioni americane dimostrano che c’è ancora una differenza tra destra e sinistra. Ma c’è anche una differenza forte tra sinistra e sinistra. Se avessero corso Sanders o Warren, oggi Trump sarebbe a preparare il secondo giuramento. Ha vinto Biden perché' si vince al centro, si vince da riformisti", ha scritto. "Con Blair - ha aggiunto - la sinistra radicale mugugnava ma i laburisti vincevano. Con Miliband e Corbyn la sinistra radicale esultava ma al governo ci finivano i conservatori. Starmer lo ha capito bene e infatti parla di famiglia e sicurezza, non di nazionalizzazioni e sussidi”. L’ex premier ha sottolineato come manchi al continente (europeo) un altro contenitore (“l’Europa del progressismo”), al pari del Ppe.

E il principale riferimento di questa alleanza progressista Biden-Starmer (Usa-Regno Unito) in Ue, per Renzi, è Emmanuel Macron. “Se il rischio è quello di una sfida finale tra democrazia liberale e populismo, l'Italia deve esserci. Toccherà a Conte, Zingaretti e agli altri leader decidere se essere protagonisti della nuova pagina che Biden apre anche per l'Italia e per l'Europa". E su questo grande progetto il senatore fiorentino ha lanciato su Twitter la celebrazione dell'anniversario della Scissione di Livorno con l’annuncio di uno special guest: Tony Blair.

E il Partito Democratico? Si è affidato al sarcasmo del suo vice-segretario Andrea Orlando: "C'è qualcosa di più noioso delle rievocazioni della terza via? Solidarietà a Joe Biden. Sbadigli per tutti", ha chiosato l’ex ministro della Giustizia (del governo Renzi). Più seccato il tono del ministro dem Giuseppe Provenzano, fra i più rappresentativi della sinistra-sinistra all’interno del Partito Democratico. "Non so se è più goffo il tentativo di riabilitare la Terza Via con le elezioni americane o con la scissione di Livorno”, ha risposto al suo ex leader (mai amato) e ha chiosato: “Persino Macron oggi è più a sinistra".

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    matteo renziandrea orlandoterza viatony blair
    Loading...
    in evidenza
    Bastianich, Matano e Pellegrini 'Il nostro talento segreto è...'

    Italia's Got Talent 2021, le interviste ai giudici

    Bastianich, Matano e Pellegrini
    'Il nostro talento segreto è...'

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta e Can Yaman insieme: "beccati" di nuovo. GUARDA TUTTE LE FOTO

    Diletta Leotta e Can Yaman insieme: "beccati" di nuovo. GUARDA TUTTE LE FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW lancia l'offensiva ibridi plug-in entry-level della BMW Serie 3 e Serie 5

    BMW lancia l'offensiva ibridi plug-in entry-level della BMW Serie 3 e Serie 5


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.