A- A+
Politica
Bitonci: “Tosi non è più un militante della Lega"


Per Massimo Bitonci, sindaco di Padova, Flavio Tosi è di fatto fuori dalla Lega. L'ex senatore del Carroccio, intervistato da Affaritaliani.it, a poche ore dal consiglio nazionale della Liga Veneta in cui il sindaco di Verona dovrebbe annunciare se appoggiare Luca Zaia alle Regionali del Veneto o presentarsi con una propria lista appoggiata dall'Ncd e sostenuta da Corrado Passera,  spiega che sono le stesse regole interne del Carroccio a mettere Tosi alle strette: "Ai sensi dello statuto non è più un militante della Lega. Io stesso, durante il consiglio federale della settimana scorsa, ho chiesto un provvedimento disciplinare nei suoi confronti senza indicare quale. Non sta certamente  me decidere, ma tocca al segretario e al consiglio federale".

Sono tre i punti che il primo cittadino di Padova proprio non digerisce: "Tosi si è schierato  contro le linea politica di Salvini stigmatizzando a più riprese la linea lepenista. Inoltre parla in continuazione con Passera. In secondo luogo attacca Zaia, il governatore più amato dagli italiani e lo fa cercando di candidare se stesso".

"In terzo luogo - prosegue Bitonci - c'è la questione della sua fondazione che non ha scopi culturali ma politici. Sono tutti fattori che mettono il sindaco scaligero in netto contrasto col nostro statuto che vieta di avere una doppia tessera. Cosa per altro già sottolineata dal consiglio federale. Poi sarà Salvini e il consiglio stesso ad avere l'ultima parola".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)
 

Tags:
tosibitoncisalvinilegazaiavenetoveronapadova
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.