A- A+
PugliaItalia
FdL, Magistro: "Rispetto per i dipendenti ed erogazione risorse"

Mimmo Magistro, componente il Consiglio Generale della Fiera del Levante ha dichiarato:

"La Fiera del Levante ed i suoi dipendenti meritano rispetto." Lo ha dichiarato Mimmo Magistro, componente il Consiglio Generale che rammenta "lo stato comatoso in cui era la Fiera dieci mesi fa e l'enorme lavoro fatto dagli enti soci fondatori, dal neo Presidente e dal Consiglio Generale, in grande armonia e al di fuori da schemi politici e partitici.

Il piano di ristrutturazione che ha consentito continuità aziendale,  conservazione dei posti di lavoro e tutela dei beni immobiliari, ha salvato la Fiera dalla bancarotta.

I dipendenti con l'accettazione del contratto di solidarietà hanno fatto un grosso sacrificio e stanno dando tutto se stessi in queste settimane per predisporre al meglio gli spazi espositivi e le sale convegno.

I bandi sull'utilizzo degli spazi fieristici, di grande rigore etico e morale, hanno fatto affluire nuove realtà produttive, tale che, l'edizione che si apre il 13 settembre può essere già considerata quella del rilancio a livello internazionale.

Ora, si metta da parte il  politichese e tutti insieme si faccia l'ultimo sforzo, con l'erogazione delle risorse previste, per restituire a Bari ed alla Puglia una Fiera del Levante degna della sua tradizionale storia di traino per tutto il Sud e per il Mediterraneo."

Tags:
magistrodipendentifdlrisorseregione
i blog di affari
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.