A- A+
PugliaItalia
Massimo Guastella al MAP accanto alla scultura di Gennari

Nell’ambito degli "Incontri sul contemporaneo - Secondo ciclo", organizzati da Stefano Ferrari e dall'artista Mona Lisa Tina, in collaborazione con PsicoArt e con il gruppo “Psicologia e arte contemporanea” della IAAP (International Association for Art and Psychology) - Sezione di Bologna e con il patrocinio della Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, appuntamento con Massimo Guastella, docente di Storia dell'Arte Contemporanea dell'Università del Salento e direttore del MAP, il Museo Mediterraneo dell'Arte Presente che ha sede nella chiesa di San Michele Arcangelo delle Scuole Pie, a Brindisi.

Il tema dell'incontro seminariale universitario, "Il Map, Museo Mediterraneo dell'Arte Presente, raccontato dal suo duo direttore scientifico", è dedicato al progetto espositivo permanente condotto da CRACC (Conservazione e Ricerca Arti e Culture Contemporanee) spin-off dell'Università del Salento, in collaborazione con la Fondazione Biblioteca " Annibale De Leo". Il modello culturale brindisino viene dunque fatto oggetto di attenzioni scientifiche e accademiche, proponendosi quale originale esempio finalizzato alla conoscenza, alla documentazione e dunque alla valorizzazione e divulgazione delle arti visive contemporanee, dall'Otto al Novecento e sino al nuovo Millennio.

02 MAP 10.10.2011 MOSTRA SAVA  Installazione Alle radici della speranza di salvatore sava  2011

Intrapresa nel laboratorio universitario TASC [Territorio Arti Visive e Storia dell'Arte Contemporanea] del Dipartimento di Beni Culturali l'iniziativa tende a trasferire sul mercato la ricerca e il know how dell'Università del Salento e realizzato. In poco più di un anno e precisamente dall' 8 ottobre 2011, l'istituzione del MAP, con un piano espositivo orientato a collocarsi in varie sedi, private e pubbliche, si è imposto tra i più interessanti e vitali luoghi culturali del Salento, destinati alla fruibilità dell'arte contemporanea e insieme la riutilizzazione e valorizzazione storica e architettonica della chiesa di San Michele Arcangelo che è collocata nel centro storico della città di Brindisi.

In ordine di tempo tra installazioni, mostre, performance e residenze d'artista nel Map sono stati presentati eventi culturali di certo interesse quali: l'installazione "Le radici della speranza", dell'artista salentino Salvatore Sava; il gruppo scultoreo della "Natività" eseguito dall'ex direttore dell'Accademia di Belle Arti di Lecce, Salvatore Spedicato; la mostra/installazione dei disegni incentrati sul "Dialogo con Leonardo", dell'artista Giuseppe Ciracì; le ricerche estetiche di sue donne originarie del territorio, la residenza d'artista "Nest/Nido", di Azzurra Cecchini e la performance body-artsistica "Anthozoa", di Mona Lisa Tina; e più di recente la collocazione della raccolta "Simposio della Scultura", che presenta al pubblico permanentemente un patrimonio di poco meno di quaranta opere plastiche dagli anni '40 del Novecento e sino ad oggi. E prossimamente sono in programma mostre personali site specific: "Pale d'Altare al MAP".

Le attività del Map privilegiano palesemente gli artisti del territorio salentino, luogo di ricerca delle ricognizioni universitarie, e non di meno propongono esperienze collegabili alle culture contemporanee del bacino del Mediterraneo, con una scelta glocal, ovvero secondo una strategia che mira alla tutela e valorizzazione delle identità culturali e delle realtà locali, contestualizzate all'interno del dibattito culturale e confrontate con le dinamiche artistiche contemporanee internazionali.

La caratteristica di CRACC a cui si deve il progetto espositivo MAP, è insieme quella di stimolare la crescita identitaria e della civiltà del territorio e parallelamente ideare ed esportare modelli culturali filologicamente solidi e autentici. La presentazione del Map presso l'università di Bologna ne è una conferma.

Tags:
guastellabolognamuseomapbrindisi
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.