A- A+
PugliaItalia
video royal babe mediaset

Lecce – Finalmente è nato il nuovo erede al trono del Regno Unito e, come anticipato, a Lecce, i promotori di “Pro Salento”, studenti dell’Istituto “Galilei – Costa” insieme a Francesco Pacella,  assessore al turismo e all’agricoltura della Provincia di Lecce, in nome ed in onore del “royal baby”, pianteranno alcune giovanissime piante nei giardini pubblici della città giovedì 25 luglio alle 18.

E’ l’iniziativa “Thank_Uk”, un gesto simbolico con cui la Puglia salentina intende ringraziare il popolo britannico per il crescente interesse che sta dimostrando negli ultimi anni nei confronti del tacco d’Italia. E’ un augurio speciale rivolto sia al neonato reale che alle piante: che possano crescere sani e forti e continuare a rappresentare con grande onore e dignità i rispettivi territori.

Le piante troveranno accoglienza nel giardino pubblico della città, la centralissima villa comunale e, a meno che non ci sia qualche novità dell’ultima ora, saranno piantati un piccolo ulivo (simbolo di pace, forza, longevità e della Dieta Mediterranea), una giovanissima vite (a rappresentare l’abbondanza, la vita, la capacità di adattamento e l’attaccamento al territorio),e infine un leccio (antico simbolo e stemma, insieme alla lupa, della città di Lecce).

La scelta della location non è casuale, la Villa comunale è infatti da sempre considerata il “giardino” della scuola promotrice dell’iniziativa, l’Istituto “Galilei - Costa”, in quanto è esattamente adiacente allo storico edificio che dal 1885 ospita la più antica e prestigiosa scuola tecnica del territorio, è il polmone verde della città, è in pieno centro, quindi facilmente raggiungibile e visitabile da parte di eventuali curiosi e turisti, e, infine, è già una zona della città molto visitata e frequentata da residenti e non.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lecceroyal babyulivolecciovitesalento
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.