A- A+
Roma

 Attese tra i 40 minuti e l’ora alle fermate dell’autobus, servizio metro spesso in panne o ritardato, strade impraticabili e sconnesse. Questa, secondo Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori, è la situazione standard del servizio di trasporti di Roma.
“La situazione dei trasporti a Roma è diventata ormai ingestibile e esasperante per gli utenti – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – è la Capitale con la più bassa viabilità a livello internazionale. Alle fermate degli autobus spesso le attese arrivano all’ora, oscillando in media sui 30 minuti, il servizio di metropolitana, in particolare la B1, è spesso fermo o con ritardi mostruosi, le strade, sia centrali che periferiche, sono spesso impraticabili per l’enorme quantità e densità di buche e manto stradale sconnesso, causando traffico e attentando alla sicurezza sia degli automobilisti che dei pedoni. Una mobilità pessima, allo sbando, che deve essere il tema principale di cui il nuovo Sindaco dovrà affrontare. Un impegno non più prorogabile, la situazione va sanata”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
adocromamobilitàmetroautobustraffico



Roma capitale della prostituzione. Quasi 3 mila escort, ma i prezzi calano

Roma capitale della prostituzione. Quasi 3 mila escort, ma i prezzi calano

i più visti
i blog di affari
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
Lions aiuta la protezione civile con la "Project bag"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.