I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Fisco e Dintorni
Non impugnabilità dei ruoli: si ritorna in Senato

Nonostante la conversione in legge del decreto Fisco/lavoro, le associazioni di cittadini e imprese ritornano in Senato per tentare la modifica della norma che dal 21 dicembre vieta la possibilità in impugnare in giudizio gli estratti di ruolo esattoriali.

Sono risultati vani gli appelli fatti nelle settimane scorse al Presidente della Repubblica da parte delle associazioni forensi e di imprese (si veda l’appello di Camera Civile Salentina e PIN su Affaritaliani del 6.12.21). Il decreto Fisco/lavoro che vieta l’impugnazione degli estratti di ruolo (Dl n.146/2021) è stato convertito in legge anche se forse non tutto è perduto.

Partite Iva Nazionali (PIN) informa che il 22 dicembre scorso il Senato ha comunicato di aver ricevuto la petizione di cancellazione della predetta norma a cui è stato assegnato il protocollo n.992 (si veda petizione)

Comunica il Presidente di PIN, Dott. Antonio SorrentoQuesta petizione è frutto del grande lavoro dei nostri professionisti del comitato tecnico scientifico e in particolare dell’Avv. Matteo Sances che per primo ha segnalato la profonda incostituzionalità della norma. Nel corso di queste settimane ci siamo confrontati con numerose associazioni di professionisti e imprese e siamo onorati di aver raccolto la loro voce durante il nostro convegno nazionale del 10 dicembre scorso a Roma (si veda articolo del convegno ).
Oltre a tutte le associazioni intervenute ci tengo a ringraziare Movimento Difesa del Cittadino www.MDC.it e il Presidente Nazionale Antonio Longo per l’importante supporto”.

Interviene sul punto anche l’Avv. Barbara Gualtieri, Presidente di MDC Firenze la quale dichiara  “Riteniamo palesemente incostituzionale la norma che vieta l’impugnazione dei ruoli esattoriali poiché rappresenta senza dubbio una grave limitazione del diritto di difesa, ponendosi in senso contrario e così snaturando gli effetti della giurisprudenza (Cassazione Sezioni Unite n. 19074/2015), trattandosi di documento che contiene tutti gli elementi dell’atto impositivo e che può consentire  al contribuente che non ha ricevuto la notifica della cartella di pagamento di tutelarsi e difendersi  anche quando ne viene a conoscenza per mezzo dell’estratto di ruolo.
Lo snellimento dell'attività di riscossione non può certamente  essere realizzata  in violazione e danno della tutela dei diritti di difesa garantiti dall'art. 24 della Costituzione
.
Cercheremo di collaborare con PIN per cambiare tale situazione!

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    #antoniosorrento #avvsances #estrattodiruoloagenziaentrate #greenpasslavoro
    in evidenza
    CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

    Le foto

    CR7-Manchester, divorzio vicino
    Georgina mostra il pancione

    i più visti
    in vetrina
    Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

    Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis celebra il suo primo anno di successi

    Stellantis celebra il suo primo anno di successi


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.