A- A+
Il Sociale

Il Gruppo SEA, nell’ambito della propria strategia di Corporate Social Responsibility, ha effettuato una donazione di 80 mila euro a favore di Fondazione Opes, che opera nel campo del social impact investing e ha sviluppato un innovativo approccio per sostenere imprese sociali. Quale prima impresa in Italia che ha scelto di investire in una Fondazione, SEA si pone l’obiettivo di qualificare ulteriormente gli investimenti sociali indirizzandoli verso progetti imprenditoriali a elevato impatto sociale. SEA acquisisce in tal modo il ruolo di erogatore di capitale filantropico da investire, attraverso Opes, in imprese economicamente sostenibili, capaci di favorire il progresso sociale e l’emancipazione dalla povertà. Il target di Opes Impact Fund sono imprese sociali già esistenti - a uno stadio iniziale di sviluppo e che stiano cercando di validare il proprio business model - localizzate in Africa Orientale (Kenya, Uganda, Tanzania) e in India. Opes incanala capitali filantropici, nella forma di investimenti, per perseguire impatto sociale e ritorni finanziari. Tutti i fondi che ritornano a Opes vengono reinvestiti in nuove imprese sociali. Ciascuna di queste realtà è supportata da Opes attraverso assistenza finanziaria, capacity building, accesso ai network di cui Opes e i suoi promotori sono membri.

PROGETTI INDIVIDUATI

KAD AFRICA KadAfrica è un’impresa sociale fondata nel 2011 con sede a Fort Portal, nell’Uganda Occidentale. L’impresa, che funziona come un aggregatore, produce e commercializza passion fruit. Modello di Business Gli imprenditori, dopo aver strutturato l’attività nel 2011, definirono una partnership con la Caritas locale, che stava pianificando un programma triennale di avviamento all’agricoltura e alla micro-imprenditorialità dedicato alle giovani donne che avevano abbandonato gli studi e si trovavano in situazione di indigenza. Grazie a questa collaborazione circa 1.000 giovani donne su base non continuativa e 200 in modo strutturato, sono entrate nella filiera produttiva di KadAfrica. KadAfrica ha individuato nel frutto della passione un prodotto ad alto potenziale commerciale. L’Uganda, nonostante disponga di condizioni adatte alla coltivazione, importa l’80% del consumo nazionale di questo frutto, per il quale si registra una robusta domanda sui mercati internazionali. L’impresa si propone di allargare gradualmente la propria scala (è già il principale produttore domestico di passion fruit), applicando un modello che consenta di coinvolgere centinaia di giovani donne delle comunità rurali nella coltivazione, fornendo loro supporto tecnico, input agricoli e accesso al mercato. Si stima che una coltivatrice in media riesca a raddoppiare il proprio reddito annuo grazie alla partnership con KadAfrica.

THE WATER SHOP NAIVASHA Impresa sociale che opera con il brand “PureFresh” ed è basata in Kenya, a Naivasha (80 mila abitanti, 90 km a Nord Ovest di Nairobi). Attiva dal 2010, PureFresh si occupa di estrazione, purificazione e commercializzazione di acqua potabile (sia sfusa che imbottigliata). Modello di Business La scarsità e la qualità dell’acqua rappresentano una forte criticità per il paese: in Kenya circa 17 milioni di persone (il 43% della popolazione) non hanno accesso ad acqua potabile sicura. La maggior parte delle famiglie a basso reddito può accedere esclusivamente ad acqua contaminata, con conseguenze molto gravi dal punto di vista sanitario. La società The Water Shop estrae l’acqua da un pozzo, la purifica in un impianto - utilizzando la tecnica dell’osmosi inversa - e la distribuisce attraverso una rete di quattro negozi, localizzati in diverse zone della città. L’impresa sociale ha attualmente 8 dipendenti (donne) e 5 agenti. PureFresh garantisce alta qualità del prodotto e accessibilità anche per le famiglie a basso reddito grazie a prezzi molto inferiori rispetto agli standard di mercato.

Tags:
seaopes
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.