A- A+
Sport
Beffa Napoli alla Samp. Mihajlovic: "Pareggiare cosi' brucia"

Rafa Benitez, ai microfoni di Sky Sport, si gode il terzo posto conservato con tanta fatica e riassume cosi' la gara: "Abbiamo giocato un primo tempo senza fare una grande partita, ma in cui abbiamo avuto tre occasioni nette, nonostante la Sampdoria sia una squadre forte e che fa molto pressing. Nel secondo tempo avevamo la partita sotto controllo, ma abbiamo subito gol in una situazione in cui si poteva fare meglio, ma poi abbiamo avuto ancora molte occasioni e possesso palla".

"Senza parlare degli episodi - ha aggiunto Benitez riferendosi all'arbitro Rocchi -, a tutti puo' capitare di avere giornate nere, devo dire oggi qualcuno ha avuto un giorno nero".

Secondo il tecnico spagnolo un grave handicap per la squadra e' rappresentato dalle assenze... "Abbiamo perso Michu, Insigne e con De Guzman che ha qualche problema, sono tutti giocatori dello stesso ruolo. Fare dieci risultati utili consecutivi pero' e' un ottimo risultato. Sapevamo che poteva essere una stagione difficile. Sappiamo la nostra forza, cosa facciamo bene e cosa si puo' migliorare. Sono ottimista nel futuro, ma non dobbiamo guardare alla classifica, ma solo alla prossima partita come abbiamo fatto questa volta".

Mihajlovic, "pareggiare cosi' brucia" - "Abbiamo disputato una grande partita. Abbiamo dominato e meritavamo di vincere, pareggiare cosi' brucia a tutti". Con queste parole il tecnico della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic, ha espresso su Sky Sport tutto il suo rammarico per i tre punto sfumati in pieno recupero. "Le grandi squdre al primo errore ti puniscono e cosi' e' stato, ma aver giocato cosi' contro il Napoli ed essere addirittura superiori ci riempie di orgoglio", ha aggiunto.

"Loro nel finale hanno messo quattro punte e sui cross sapevamo che potevano essere pericolosi. Ci hanno puniti al primo sbaglio che abbiamo fatto, ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi - agiunge Sinisa - perche' hanno dato tutto. Anche oggi abbiamo dimostrato che possiamo giocare alla pari con tutti, anche se ci manca sempre qualcosina per vincere con una grande. Il problema non e' in casa ma fuori casa. Vedremo a Verona, dove pero' non avremo 2 giocatori importanti come Obiang e Soriano squalificati". E' piaciuto il giovane Rizzo... "E' un ragazzo giovane e con ampi margini di miglioramento, che ha gamba, ma tutta la squadra ha fatto un'ottima partita. Quando l'ho tolto perche' era stanco - spiega il tecnico dei blucerchiati - ho cercato di mettere un esterno offensivo come Gabbiadini per dare pressione ai loro terzini Maggio e Ghoulam che si alzavano molto. Poi loro hanno segnato con un cross dalla parte di Eder, ma la coperta era corta anche perche' avevamo fatto due cambi forzati con Obiang e Soriano. Forse se potevo fare i cambi che volevo non perdevamo". "Loro sul piano offensivo e tecnico sono piu' bravi di noi - ha concluso il tecnico serbo -, ma noi siamo stati all'altezza dal punto di vista della ferocia e della determinazione. In questa partita potevamo vincere, c'e' manata un po di fortuna".

Tags:
rafa benitezsampdoria napoli
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.