A- A+
Sport
Fifa, assolti Platini e Blatter dalle accuse di frode

Michel Platini, l'ex fuoriclasse della Juve e l'ex presidente della Fifa, Sepp Blatter, sono stati assolti in Svizzera per le accuse di frode

Michel Platini e l'ex presidente della FIFA, lo svizzero Sepp Blatter, sono stati assolti dall'accusa di truffa a danno della Fifa. Il Tribunale penale federale di Bellinzona non ha accolto le richieste della pubblica accusa che, lo scorso 15 giugno, aveva chiesto per entrambi un anno e otto mesi di reclusione (con la sospensione della pena). I due imputati si sono sempre dichiarati innocenti.

Platini, 67 anni, ex presidente della Uefa, era accusato di aver "percepito illegalmente, a spese della Fifa, il pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri" (1,8 milioni di euro) da parte di Blatter, 86, a sua volta ex n.1 della Federcalcio internazionale. Difesa e accusa concordano su un punto: il tre volte Pallone d'Oro ha ben consigliato Blatter tra il 1998 e il 2002, durante il primo mandato di quest'ultimo alla guida della Fifa, quando i due avevano concordato un contratto nel 1999 che attribuiva a Platini un compenso annuo di 300.000 Franchi svizzeri, interamente pagati dalla Fifa.

Ma nel gennaio 2011 l'ex centrocampista della Juventus, divenuto nel frattempo presidente della UEFA (2007-2015) - "ha rivendicato un compenso di 2 milioni di franchi svizzeri", ingiustificato secondo l'accusa. I due si sono difesi sostenendo di aver deciso fin dall'inizio uno stipendio annuo di un milione di franchi svizzeri, con un "gentlemen's agreement" orale e senza testimoni, senza che le finanze della Fifa consentissero il pagamento immediato a Platini.

Fifa, Platini attacca: "I colpevoli non erano in aula"

Dopo la sua assoluzione dall'accusa di truffa ai danni della Fifa, Michel Platini in una nota stampa ha sottolineato di aver "vinto una prima partita" e che intende continuare la sua "lotta all'ingiustizia". E ha aggiunto che nel caso trattato dal Tribunale federale di Bellinzona "ci sono i colpevoli che non si sono presentati durante il processo. Contate su di me, ci ritroveremo". "Credetemi, e' molto difficile superare i 65 anni allo status di paria, soprattutto quando tutto cio' ti cade addosso in modo totalmente ingiusto" ha concluso.

FIFA,  BLATTER "NON HO FATTO NIENTE DI MALE, SONO PULITO"

"Non parlo della Fifa, non parlo di corruzione, parlo di me. Non ho fatto niente di male. Sono pulito con la mia coscienza, sono pulito nel mio spirito". Così in Joseph Blatter, ex presidente della Fifa, dopo la sentenza del tribunale di Bellinzona che l'ha assolto. Blatter e l'ex presidente Uefa, Michel Platini, erano stati accusati di frode.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    calciatorefrodeplatiniplatini corruzione




    in evidenza
    Affari in Rete

    MediaTech

    Affari in Rete

    
    in vetrina
    Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

    Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1


    motori
    CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

    CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.