A- A+
Sport
almiron maran

CATANIA, MARAN RECUPERA ALMIRON MA PERDE CAPUANO - Si va verso il tutto esaurito al Massimino per la sfida contro l'Inter. I rossoazzurri si preparano ad affrontare la squadra di Stramaccioni con il pubblico delle grandi occasioni, a disposizione solo qualche tagliando di tribuna A e del settore ospiti, ma i problemi per Rolando Maran potrebbero arrivare dall'infermeria. Continua a restare ai box Barrientos, mentre Capuano e' stato bloccato da un problema muscolare e saltera' il match. Almiron, invece, e' tornato ad allenarsi con il gruppo e potrebbe essere disponibile almeno per 45 minuti. Il centrocampista certamente fara' parte dei convocati e si accomodera' in panchina per essere inserito in caso di necessita'. Alle gia' importanti indisponibilita' si aggiungono anche quella di Legrottaglie e Bellusci fermati dal giudice sportivo rispettivamente per due e un turno. Tuttavia il tecnico etneo non sembra indispettito da questa situazione ed e' pronto a tirar fuori dal cilindro rossoazzurro qualche altra sorpresa, come quella di Keko inserito a Parma dal primo minuto. L'allenatore confermera' il 4-2-3-1 anche contro l'Inter. In difesa a causa delle due indisponibilita' dovrebbero esserci pochi dubbi sui quattro difensori che saranno schierati davanti la porta di Andujar. Alvarez e Marchese saranno i due esterni, mentre Rolin fara' coppia al centro con Spolli. Pochi dubbi sui due mediani che saranno Biagianti e Lodi.

Dietro l'unica punta Bergessio un trio inedito formato da Gomez, Castro e Izco. Il numero 13 argentino sara' avanzato sulla linea dei trequartisti. Ma attenzione a Keko che dopo aver fatto tanto bene a Parma reclama un po' di spazio. Probabile formazione (4-2-3-1) Andujar; Alvarez, Rolin, Spolli, Marchese; Biagianti, Lodi; Gomez, Izco, Castro; Bergessio.

GASPARIN "SIAMO SALVI, ORA PRONTI PER L'INTER" - Domenica allo stadio 'Massimino' andra' in scena uno spareggio per l'Europa League: il Catania di Maran ospita l'Inter di Stramaccioni con i nerazzurri che occupano l'ultimo posto utile per l'Europa League con due punti di vantaggio sugli etnei. Un momento davvero straordinario per il Catania, come racconta l'ad Sergio Gasparin a Calciomercato.it: "Credo che nessuno si sarebbe aspettato questo risultato a tre mesi dalla fine del campionato. Salvezza anticipata e a soli due punti dall'Inter. E' per noi una grande soddisfazione, in citta' c'e' uno straordinario entusiasmo".

Quindi domenica "e' giusto e doveroso provare a fare risultato contro una squadra prestigiosa come l'Inter che ha fatto, e continua a fare, la storia del calcio", avverte Gasparin. Gran parte del merito di questo splendido campionato e' da attribuire al lavoro dell'allenatore Rolando Maran: "Quando lo abbiamo ingaggiato c'era molto scetticismo, ma noi eravamo convinti della scelta tanto che abbiamo dato un segnale importante facendo un contratto biennale al tecnico - spiega Gasparin -. E' stata una scelta non casuale, abbiamo valutato il tutto e ci sembrava la persona giusta per sostituire e proseguire il lavoro portato avanti da Montella. Il campo, giudice unico e insindacabile, ci ha detto che la nostra scelta e' stata opportuna. Mi fa molto piacere vedere che adesso Rolando e' un allenatore considerato e apprezzato da tutti".

palacio modificato 2

PALACIO VERSO PANCHINA, ROCCHI TITOLARE A CATANIA - Andrea Stramaccioni si prepara alla sfida di Catania, in programma domenica alle ore 15, con qualche grattacapo: la difesa e l'attacco sono infatti contati. La squalifica di Ranocchia e gli infortuni di Samuel, Silvestre e Nagatomo rendono le cose difficili, per non parlare dell'assenza di Milito e di un reparto avanzato composto solamente da Cassano, Palacio e Rocchi.

Il tecnico nerazzurro a Catania dovrebbe riproporre la difesa a quattro con capitan Zanetti a destra, Chivu e Juan Jesus centrali e uno fra Pereira e Jonathan a sinistra (il primo sembra favorito). A centrocampo potrebbe cambiare qualcosa, anche perche' Palacio, reduce da uno scontro in allenamento con Alvarez, dovrebbe partire dalla panchina (l'impatto con l'altro giocatore gli ha causato la rottura di due denti). Qualora Palacio non fosse in campo dal primo minuto, Stramaccioni potrebbe optare per Schelotto, Cassano e Guarin a supporto di Rocchi unica punta. Davanti alla difesa spazio a Kuzmanovic e Gargano. Non e' escluso che il tecnico nerazzurro faccia giocare, almeno nella ripresa, Kovacic, in campionato assente da Fiorentina-Inter del 17 febbraio. Probabile formazione (4-2-3-1) Handanovic; Zanetti, Chivu, Juan Jesus, Pereira; Kuzmanovic, Gargano; Schelotto, Cassano, Guarin; Rocchi.

Tags:
cataniaalmirongasparininter
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.