A- A+
Sport
Chelsea, Mourinho rinnova e batte Guardiola: mister più ricco al mondo

José Mourinho incassa il terzo titolo in Premier League conquistato domenica alla guida del Chelsea e il rinnovo di contratto con il club londinese: Roman Abramovic lo ha blindato sino al 2019. E per trattenere lo Special One gli ha corrisposto un ingaggio faraonico: 16 milioni di euro a stagione. Nessun mister può vantare uno stipendio di questo livello nel pianeta calcio. Mou sconfigge anche il grande rivale Pep Guardiola che deve accontentarsi di 'soli' 12 milioni dal Bayern Monaco.

Al terzo posto assoluto un altro ecco il nemico per eccellenza di José: Arsene Wenger che lo scorso maggio ha rinnovato con l'Arsenal per 11 mln a stagione sino al 2017. In questa speciale classifica quindi Louis Van Gaal: l'ex ct dell'Olanda raggiunge un accordo da 10 milioni a stagione l'anno scorso per allenare il Manchester United. In top-5 figura André Villas-Boas: lo Special Two non ha mantenuto le promesse di inizio carriera, ma nel frattempo ha convinto lo Zenit a corrispondergli 8,5 milioni. A seguire Sven Goran Eriksson che prende 8 milioni per allenare a Shanghai. Il primo italiano è mister Decima: Carlo Ancelotti con 7,5 milioni dal Real Madrid.

Subito in scia ecco Fabio Capello, lo zar dei commissari tecnici con 7 più bonus dalla Russia. Un contratto che, anche alla luce del fallimento mondiale, ha provocato non poche polemiche in zona Mosca...

Tags:
chelseamourinhoguardiola

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.