A- A+
Sport
Formula 1, miliardario Usa e Qatar la vogliono per 8 mld

Il multimiliardio americano Stpehen Ross, proprietario della squadra di Football Miami Dolphins ha unito le forze con il Qatar nel tentativo di acquisire il controllo della Formula 1, in un'operazione da 7/8 miliardi di dollari. E' quanto riferisce il Financial Times secondo il quale Ross e la sua 'RSE Ventures', insieme al fondo 'Qatar Sports Investments', sperano di acquisire inizialmente il 35,5 della societa' londinese CVC Capitale che controlla la F1 per poi comprare tutto quanto, incluso il 5% rimasto nelle mani di Bernie Ecclestone. L'obiettivo e' duplice: portare la F1 negli Usa e far conquistare al Qatar, dopo i controversi mondiali di Calcio del 2022, un gran premio a Doha.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
formula 1qatarmiliardariousa
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.