A- A+
Sport

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio del Bahrain, quarta prova del Mondiale di F.1. Sul podio anche le due Lotus di Kimi Raikkonen e Romain Grosjean. Quarto posto per un ottimo Paul Di Resta con la Force India, quindi le due Mercedes di Lewis Hamilton e Sergio Perez e l'altra Red Bull di Mark Webber. Sfortunate le due Ferrari: Fernando Alonso subisce la rottura del DRS, l'ala mobile posteriore usata per i sorpassi, ma alla fine nonostante due soste in piu', e' ottavo. Felipe Massa, invece, ha forato due gomme e non e' andato oltre la tredicesima piazza. Nei punti anche Nico Rosberg con la Mercedes e Jenson Button, decimo con la McLaren.

LA GIOIA DI VETTEL - "E' stata una gara molto diretta, abbiamo avuto un ritmo pazzesco, non ce l'aspettavamo. Siamo riusciti a contrtollare e gestire il vantaggio e avevamo ancora le gomme per spingere fino alla fine". Sebastian Vettel non poteva chiedere di meglio. Al Gran Premio del Bahrain e' stato un vero trionfo per lui.  "E' stata una corsa senza intoppi fino alla fine - l'analisi del tre volte iridato della Red Bull - E' stato cruciale prendere la testa dall'inizio, la macchina e' stata molto rapida e ho potuto spingere quanto volevo, sono anche riuscito a gestire le gomme e nel complesso non posso che essere molto felice". La partenza e' stata sofferta, "io volevo arrivare subito addosso a Rosberg ma Alonso e' riuscito a superarmi, io l'ho risorpassato e poi ho ritrovato Nico che era veloce sui rettilinei e ho dovuto penare un po' prima di riuscire a passare anche lui". Da Vettel anche i complimenti alla Renault, che ha portato sul podio anche le due Lotus di Raikkonen e Grosjean. "E' lo stesso podio dello scorso anno, i ragazzi in fabbrica in Francia stanno lavorando duro", conclude il pilota Red Bull.

LA DELUSIONE IN CASA FERRARI -  "Con tutto quello che ci e' successo c'e' il rammarico di non aver raccolto i punti che ci meritavamo dal punto di vista della prestazione". Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, non nasconde la sua amarezza per la sfortuna che ha perseguitato Alonso e Massa nel Gran Premio del Bahrain. "Nel caso di Fernando c'e' da capire questo problema di affidabilita' ma lui ha fatto una gara straordinaria, si e' visto dal passo che ha fatto - aggiunge Domenicali ai microfoni di Sky Sport F1 - Per Felipe era difficile fare di piu'. C'e' rammarico, ma bisogna guardare avanti, girare pagina, stare calmi e riprenderci i punti che abbiamo lasciato per strada nelle prossime gare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
formula unovettelalonsoferrari
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.