A- A+
Sport
Ibrahimovic scherza in diretta tv: "Gioco gratis, vuoi anche mia casa?". Zlatan show: video

Ibrahimovic show: l'abbraccio di San Siro all'ingresso in campo in Milan-Atalanta

Zlatan is back. Una ventina di minuti in Milan-Atalanta (è entrato al 73° per Giroud) con il boato di San Siro non appena si è levato la tutta e cori dello stadio all'ingresso in campo.

Ibrahimovic è mancato tanto ai tifosi del Diavolo: 280 giorni vederlo in campo sono sembrati un'eternità per i cuori rossoneri.

Ed è bastato quello spezzone di partita per far capire quanto potrà essere importante Ibra nel finale di stagione: fisicità, tecnica, carisma... tutte doti che lo svedese ha in quantità industriale e potranno essere fondamentali nella volata Champions lunga 14 giornate che vede il Milan pronto a riconquistare il pass per l'Europa che conta (intanto il 24° turno ha visto la squadra di Pioli tornare seconda in classifica agguatando un'Inter che dopo il derby di un mese fa era volata a +5).

 
 
 

Milan, Ibrahimovic is back: quando sto bene sono più forte di tutti

Ma Zlatan Ibrahimovic è fuoriclasse in campo e fuori. Nel dopo partita di Milan-Atalanta si è concesso alle telecamere di Dazn. Prima ha dedicato un pensiero ai tifosi rossoneri che lo amano sopra ogni cosa: "Grazie a loro che mi danno forza, adrenalina e motivazione per continuare. Senza il loro aiuto è difficile. Mi sento bene, poi se guardiamo indietro è un anno e due mesi che non mi sento come mi sento oggi. Oggi mi sentivo libero per fare quello che amo: giocare a calcio".

Poi, sulla domanda di Ambrosini ha ricordato la sofferenza di questi mesi: "Se devo spiegare tutto devo stare qua ore. Ho sofferto tanto, anche negli ultimi sei mesi dell'anno scorso soffrivo. Volevo aiutare e non potevo stare in campo. Quando non stai bene è difficile aiutare la squadra, poi potevo fare questo intervento sei mesi prima ma notavo che era il nostro anno per vincere lo Scudetto. Poi ho fatto una promessa a Pioli di non fare l'intervento, ma non ho mai sofferto così tanto per un trofeo. Poi è stato un anno difficile, anche per Mino (Raiola, ndr). Tanta gente mi aiuta e mi da forza, e quando sto bene sono più forte di tutti. E sono serio, Ambro".

Ibra è tornato con grande voglia e ambizione di lasciare ancora una volta il segno: "Mi sento di poter aiutare più di quello che ho fatto oggi. Penso che se facessi più allenamenti come starei. Non toccavo pallone da un anno e due mesi, poi ho toccato il pallone per tre giorni e sembra non sia mai passato un anno".  E ancora: "Se non metto obiettivi mi rilasso, mi sento che non sono passato e voglio dare concorrenza ai miei colleghi in quesat squadra e giocare. Non devo stare qua per quello che ho fatto, ma ora devo esserci. Se penso che devo giocare solo gl ultimi 5-10 meglio se sto a casa, invece devo giocare tutta la partita".

Ibrahimovic scherza in diretta tv sul rinnovo di Leao con il Milan
 


Zlatan show sul rinnovo di Rafael Leao con il Milan. Lo svedese scherza:   “Ho abbassato il mio stipendio per dare soldi a lui…”.

"Ah quindi è fatta?" gli chiede Marco Cattaneo di Dazn.

"Mmm", sorride Ibrahimovic.

"Devi abbassarlo ancora un po' di più", dice il giornalista.

“Sto giocando già gratis, cosa vuoi di più? Vuoi mia casa? Prenditela”, la battuta di un Ibra sorridente e sempre pronto alla battuta. Applausi.

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
ibrahimovicibrahimovic milanzlatan ibrahimovic




in evidenza
Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan

Analogie tra bandiere in panca

Fenomeno De Rossi, profeta a Roma. Come Gattuso da mister al Milan


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo


motori
DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

DS Automobiles, ordinabili in Italia le nuove Hybrid: DS 3 e DS 4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.