A- A+
Sport
Barcellona cancella Bayern, Messi devastante. Guardiola. "Immarcabile"

Guardiola "Messi immarcabile,talento fatto differenza" - "Ho detto che Messi non si puo' fermare? E' cosi'. Si dovrebbe provare a coinvolgerlo il meno possibile". Pep Guardiola commenta cosi' la serata magica di Leo Messi che con una doppietta ha affondato il Bayern al Camp Nou, per 3-0. Per Guardiola un ritorno da incubo in quella che era stata la sua casa: "Chiaro che questo e' un risultato che ci rende tristi - ha concluso il tecnico del Bayern - il talento dei giocatori del Barca oggi ha fatto la differenza. Risultato giusto? Non lo so...".

Luis Enrique "dura per Pep, Juve? Puo' farcela" - "Sarebbe stato ingiusto se questa partita, con questa intensita', fosse finita 0-0. Ma la grande qualita' dei nostri giocatori ha fatto in modo che il risultato fosse un altro". Lo dice il tecnico del Barcellona, Luis Enrique, commentando la vittoria per 3-0 contro il Bayern Monaco nella semifinale di andata di Champions League giocata al Camp Nou. Per Pep Guardiola, il ritorno nella sua casa non poteva essere peggiore: "Ma cosi' e' il calcio - minimizza Lucho ai microfoni Mediaset -, oggi per lui era difficile il ritorno contro il suo club. E' stato difficile ma tra una settimana sara' molto difficile per noi. Quindi dovremo fare un'altra grande partita". Visto il risultato di ieri della Juventus, per Luis Enrique potrebbe esserci anche una finale contro i bianconeri: "Se ce la puo' fare? Certo. Ma al Bernabeu tra una settimana sara' molto piu' difficile di martedì - precisa l'asturiano - loro devono fare il secondo passo, noi dobbiamo ancora fare i compiti per vincere anche la seconda partita".

Champions: Barcellona-Bayern 3-0, doppietta Messi e Neymar - Una doppietta di Leo Messi e una rete di Neymar al Camp Nou regalano la vittoria per 3-0 al Barcellona nell'andata della semifinale di Champions League contro il Bayern Monaco. A decidere l'incontro, che ha salutato il ritorno di Pep Guardiola da ex, e' stato il numero 10 argentino che ha battuto Neuer al 32' ed al 35' della ripresa (gol capolavoro quest'ultimo, con dribbling e pallonetto di destro) e nel finale al 49' il brasiliano Neymar, lanciato sempre dalla stella argentina. Il ritorno e' in programma martedi' prossimo in Germania.

All'Allianz tra una settimana servira' un altro miracolo per il Bayern ma questo Barca non e' il Porto. Come nei cartoni animati, quando le forze si equivalgono anche i titani diventano umani, cosi' era stato per oltre un'ora. In campo c'erano ben 282 gol tra le reti realizzate quest'anno in tutte le competizioni dal Barcellona (163) e dal Bayern Monaco (119), eppure resisteva lo 0-0. Un primo tempo quasi tutto di marca blaugrana salvo un gol divorato da Lewandowski. Tutto molto estemporaneo, perche' a fare la partita sono solo i blaugrana, trascinati da Messi e da un Suarez agile tra le linee ma meno incisivo del solito. Al 12' l'ex Liverpool parte in posizione regolare e si invola verso Neuer, che torna apre la danza dei miracoli immolandosi con il piede e negando la rete al cecchino blaugrana. Il Bayern prova a dare sostanza al centrocampo ma e' ancora il "Pistolero" che serve in mezzo ma Neymar non e' altrettanto freddo e il Bayern si salva in calcio d'angolo grazie anche ad un Rafinha salvifico sulla linea. La squadra di Guardiola sfiora il gol al 18' con Lewandowski: il BarA§a in questo caso e' graziato. Nella ripresa i bavaresi partono forte, proprio in Lewandowski sfugge a Dani Alves che lo deve atterrare al limite dell'area, poi sulla punizione Xabi Alonso vanifica tutto. Dopo aver tanto prodotto nel primo tempo, i catalani nella ripresa sembrano patire a tratti la frustrazione, con Neymar croce e delizia di tutte le azioni blaugrana. Al 15' si sveglia l'ex Santos con una serpentina tra le maglie bavaresi, poco dopo sbaglia pero' un controllo in corsa e Neuer riesce ad anticiparlo fin fuori area. Si arriva cosi' alla mezzora, dove prima Rizzoli sorvola su un possibile rigore a favore dei padroni di casa, poi arriva il momento del Messi-show: Alves trova lo spunto del campione da destra, Bernat dorme e la palla finisce alla Pulce che lascia partire un siluro potente e preciso che Neuer stavolta non puo' neutralizzare. Il Nou Camp esplode nel solito inno alla Messitudine, Gaurdiola replica un po' in stile Loew inserendo Goetze con il compito specifico di annullare ancora una volta l'argentino ma 3' dopo e' ancora Messi: atterrato (atterrito) Boateng, pallonetto su Neuer e delirio Barca. Chiude Neymar in contropiede, e' la ciliegina sulla torta. Guardiola e' nero e lascia il campo anche prima del fischio.

Tags:
barçabayernmessiguardiola
in evidenza
Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

Il caso scottante

Italia ripescata ai mondiali?
La sentenza della Christillin (Fifa)

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.