A- A+
Sport
Cellino

Il Cagliari Calcio considera "calunniose e diffamatorie" nei confronti del presidente Massimo Cellino le dichiarazioni rese dal sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, durante un'intervista lunedi' scorso a Radio24 sul futuro dello stadio Sant'Elia. I legali della societa' intendono querelare il primo cittadino per aver detto, a proposito delle trattative con il club rossoblu sullo stadio: "Cellino ha interrotto le comunicazioni, ha dato di testa ed e' andato via, forse convinto di poter mettere sotto pressione l'amministrazione e avere lo stadio a titolo gratuito".

"Invece di ritrattare immediatamente accuse cosi' gravi", sottolinea il club rossoblu nell'annunciare la querela, "in una successiva intervista, il sindaco Zedda ha aggiunto che il presidente Cellino avrebbe 'immaginato di usare quale elemento di pressione la tifoseria e l'opinione pubblica' e che 'non si puo' regalare un immobile pubblico a un privato". La societa' di Cellino si dice certa di poter dimostrare con testimoni e documenti il contrario di quanto sostenuto dal primo cittadino e auspica che "si faccia chiarezza sulle responsabilita' di quanto e' accaduto e cessi il linciaggio in atto".

Tags:
cagliariquerelazeddais arenas

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.