A- A+
Sport

 

jovetic barzagli

John Elkann manda una cartolina ad Andrea Agnelli e a tutta la dirigenza bianconera: "Jovetic è forte, bisogna prenderlo e non parlarne". Il presidente della Fiat è risuluto e deciso più che mai. Ma aggiunge una correlata non meno netta al suo pensiero “Jò-Jò e Higuain insieme? Perché non Messi allora? Perché non anche Ronaldo? Se arriva Higuain (con triennale da 4,5 milioni netti, ndr) non prenderanno pure Jovetic”.

Parole che sono ben chiare e arrivano dopo il vertice di mercato tra Juventus e Real Madrid in cui i due club hanno parlato anche dell'esterno Angel Di Maria e pur non avendo trovato un'intesa sul cartellino del Pipita (la richiesta di 30 milioni è eccessiva), hanno manifestato la volontà ad aggiornarsi sul tema con una sorta di prelazione per i bianconeri (se altri club faranno offerta a Torino ne arriverà subito la conferma: senza contare che i blancos vorrebbero prenotare Vidal per il 2014 visto che ora è incedibile).

Le parole di Elkann fanno dunque virare con decisione sul talento del Montenegro. Il numero uno Fiat ha pure parlato di un Antonio Conte ''determinato ad andare avanti''.  ''Come la Juventus ha dimostrato si tratta, per essere vincenti, di avere idee chiare, di essere compatti e di aver tanta voglia di vincere. A me piace la Juve. Ha vinto due scudetti in questi anni, e' una squadra molto forte, ha un allenatore che ha chiaramente fatto capire che e' determinato ad andare avanti e abbiamo tanta ambizione per il futuro''.

Tags:
jovetichiguainjuventusagnelliconte
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.