A- A+
Sport
Juve fuori dalle coppe europee più 20 mln di multa. La sentenza Uefa
Gianluca Ferrero, presidente della Juventus

Juve, che batosta dalla Uefa

La Juventus è stata squalificata per un anno dalle competizioni europee dalla Uefa per violazione dei regolamenti Uefa Club Licensing e del fair play finanziario (Ffp). Il club di Torino è stato anche multato di 20 milioni di euro, anche se 10 milioni di euro sono condizionali e verranno applicati solo in caso di irregolarità nei bilanci annuali della Juventus per il 2023, 2024 o 2025. La sentenza esclude quindi la Juventus dalla prossima Conference League. Al suo posto sarà ripescata la Fiorentina.

LEGGI ANCHE: Mezzaroma alla presidenza di Sport e Salute, dietro c'è la mano di Lotito

Ferrero: "Dispiaciuti decisione Uefa, nostro operato corretto

Siamo dispiaciuti per la decisione del Uefa Club Financial Control Body. Non condividiamo l’interpretazione che è stata data delle nostre tesi difensive e restiamo fermamente convinti della correttezza del nostro operato e della fondatezza delle nostre argomentazioni". Così in una nota il presidente della Juve, Gianluca Ferrero, ha commentato il giudizio dell'Uefa di escludere il club dalle competizione europee, giudizio contro il quale "abbiamo deciso di non presentare appello".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
juventus




Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.