A- A+
Sport
Juventus, Guardiola: "Vidal non ha firmato con il Bayern Monaco"

"Non c'e' ancora alcun contratto firmato e non sono la persona giusta per parlare. C'e' gente piu' adeguata che e' chiamata a prendere questo tipo di decisioni. Io cerco di allenare al meglio i giocatori che il Bayern mi da'". A Pechino per l'amichevole in programma domani col Valencia, Pep Guardiola preferisce dribblare le domande di mercato e in particolare sull'imminente arrivo di Arturo Vidal dalla Juventus. Mancano le visite mediche, prima di mettere nero su bianco i 37 milioni più 3 di bonus. Affare da 40 milioni di euro.

Quelli che il club bavarese valuta come cartellino di Mario Goetze, sogno di Massimiliano Allegri malgrado resti attuale anche la candidatura del giovane talento Julian Draxler dello Schalke 04, sin qui frenato solo dagli ultimi infortuni ma prospetto di grande valore. Anche Goetze è talento indiscutibile (l'uomo del gol che ha portato la Germania al Mondiale), ma ai ferri corti con Guardiola.

Il tecnico catalano si sofferma invece sulla preparazione della squadra in vista degli impegni di campionato e Champions. Assenti in Cina gli infortunati di lungo corso Ribery, Robben e Dante mentre Lahm e Boateng sono in gruppo ma ancora tutt'altro che pronti.

"Cercheremo di fare del nostro meglio per evitare di nuovo tanti infortuni anche se stiamo meglio rispetto a un anno fa. Ribery? Sono ottimista". Assente, perche' passato al Manchester United, Schweinsteiger. "Ma Bastian resta una leggenda", chiosa Guardiola, spettatore delle elezioni di domani per la presidenza del Barcellona: "Vinca il migliore", taglia corto il tecnico, molto legato pero' al candidato Joan Laporta. E sull'addio di Casillas al Real si limita a dire: "ho un grande rispetto per lui, e' stato - se non il migliore - uno dei migliori portieri nella storia del Real".

Allegri "anno passato veloce, pronti per secondo" - Un anno fa dirigeva il primo allenamento della Juventus, fra contestazioni e dubbi. Oggi e' il tecnico del quarto scudetto consecutivo, della decima Coppa Italia e della finale di Champions. Da 'villain' a eroe, questo il percorso di Massimiliano Allegri. Che su Twitter non puo' fare a meno di ricordare il suo primo 'anniversario' alla guida dei bianconeri: "Un anno di Juventus e' passato davvero veloce anche grazie al vostro affetto! Pronti per il secondo".

Tags:
juventusguardiolavidalbayern monaco
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.