A- A+
Sport
Leao-Milan, ora si può fare. Kessie-Inter a gennaio, calciomercato bomba
Leao - Kessie (foto Lapresse)

Leao-Milan rinnovo: "Riunione positiva con Maldini prima del Mondiale"

Rafael Leao fa sperare i tifosi rossoneri sul rinnovo (è in scadenza a giugno 2024): "Il Milan e il contratto? Sono contento, orgoglioso, ora devo stare concentrato sul Mondiale, poi col Milan parlerò appena arrivo. Se ho voglia di firmare il contratto? Già prima di arrivare in nazionale abbiamo fatto una riunione con Maldini, è stata positiva, quindi quando arriverò a Milano parleremo bene", spiega alla Gazzetta dello Sport, che titola: "Ottimismo Leao, c'è aria di firma". I nodi come noto, al di là delle richiesta sull'ingaggio (servono probabilmente almeno 7-7,5 milioni per l'accordo) riguardano la famosa grana con Sporting Lisbona a cui l'attaccante rossonero deve 16 milioni per la risoluzione unilaterale del contratto nel 2018, diventati 19 con gli interessi.

 

"Kessie si offre. Milan dice no, l'Inter ci pensa"

Intanto secondo Tuttosport, "Kessie si offre. Il Milan dice no, l'Inter ci pensa". Il centrocampista ivoriano ha trovato poco spazio al Barcellona e dalla Spagna arrivano voci secondo cui l'ex rossonero vorrebbe tornare in Italia. Per il Milan è un discorso chiuso, mentre, stando a questi rumors, il ds dell'inter, Piero Ausilio è da sempre un suo grande estimatore e per questo starebbe seguendo con attenzione la situazione anche se l'operazione sarebbe possibile solo in prestito. Secondo il Corriere dello Sport, il procuratore di Kessie, George Atangana, si sarebbe messo in contatto con il club nerazzurro per provare a imbastire una trattativa reale:  "Kessie si è proposto all'Inter. O meglio, è stato il suo procuratore, Atangana, a mettersi in contatto con il club nerazzurro. Ormai non ci sono più dubbi: l'ivoriano non è contento della sua avventura al Barcellona. E sarebbe difficile credere il contrario, tenuto conto, non tanto delle 13 presenza sulle 20 gare stagionali della squadra blaugrana, ma dei soli 485' trascorsi in campo. È vero che la differenza, per lasciare il Milan, l'hanno fatta i 6,5 milioni netti di ingaggio, ma le aspettative di Kessie erano comunque altre. E il contatto con l'Inter non è certo il primo segnale d'insofferenza. Un tentativo iniziale, infatti, Atangana l'ha fatto proprio con il Diavolo, informandosi sulla disponibilità ad un clamoroso ritorno. La risposta, però, è stata molto fredda. E in questo senso hanno certamente pesato i rapporti inesistenti o quasi tra lo stesso agente del centrocampista e Maldini".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
kessie interleaoleao milan




in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini

Affari in rete/ Elezioni Sardegna, Verdini e Kiev: i meme su Meloni-Salvini


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.